Skip to Content
Condividi contenuti RSS
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Dopo il nulla di fatto al G7 Energia, gli Stati Uniti devono decidere se mantenere gli obiettivi salva-clima sottoscritti dalla comunità internazionale in Francia nel 2015, o uscire dall’intesa. Più probabile di un “no” sembra essere una posizione intermedia, riducendo l’impegno USA sul fronte verde.
La sospensione del portale è conseguenza delle nuove regole Aeegsi che recepiscono le modifiche introdotte con l'ultimo Milleproroghe su reti private e oneri di sistema. Per le richieste di qualifica presentate nel corso del 2017, il richiedente può rinunciare all’istanza entro il 31 maggio 2017.
Un webinar dedicato alle soluzioni di finanziamento innovative per il FV come le cooperative e il crowdfunding. Si svolgerà in diretta streaming mercoledì 3 maggio dalle ore 15....
Il produttore statunitense di celle e moduli fotovoltaici, fresco di bancarotta, ha chiesto all’agenzia federale per il commercio di varare nuove misure antidumping sui pannelli...
Le semplificazioni previste dal nuovo regolamento sull’autorizzazione paesaggistica, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 68 del 23 marzo 2017, vanno applicate anche ai...
Le nuove disposizion si applicano anche alle Comunicazioni e alle Pas non ancora efficaci alla data di emanazione delle presenti linee guida. Il documento della Regione.
Quali sono i vantaggi del biometano nelle sue diverse applicazioni? Che potenziale c'è in Italia per questo combustibile, anche alla luce del quadro normativo, in corso di definizione? Sul tema proponiamo un articolo della rivista QualEnergia scritto da Luigi Mazzocchi e Mauro Scagliotti di RSE.
Pubblicato da IRENA il documento che riassume i dati 2016 sulla nuova potenza elettrica verde installata in ogni Paese del mondo. Il fotovoltaico corre e supera l’eolico; l’Asia domina il mercato grazie soprattutto alla Cina, mentre l’Europa deve accontentarsi di una crescita modesta.
L’efficienza energetica ha fatto il suo ingresso nel settore edilizio, ma rimane molto da fare sugli edifici esistenti: solo l’11% risulta ristrutturato nelle prime tre classi energetiche, mentre rientra nelle ultime due classi energetiche quasi il 90% degli immobili da ristrutturare. I dati dell'ENEA.
Una nuova circolare spiega nel dettaglio le agevolazioni fiscali per l'ammodernamento delle imprese e alla loro trasformazione tecnologica e digitale previste nella legge di Bilancio 2017, tra le quali ammortamento, superammortamento e iperammortamento.
Un gruppo di ricercatori ha provato a calcolare costi e benefici delle diverse fonti di produzione elettrica considerando l’intero ciclo di vita e le esternalità negative. Tecnologie pulite in netto vantaggio sulle fonti fossili, ma per le biomasse c’è qualche punto critico.
Sviluppare in Italia una filiera industriale che produca celle FV economiche ed efficienti, questo l'obiettivo del progetto europeo AMPERE, finanziato con 14 milioni di euro dal programma Ue di ricerca e innovazione Horizon 2020 e al quale partecipano in Italia ENEA, CNR-IMM di Catania, la PMI Rise Technology e 3SUN del gruppo Enel Green Power.
Se le emissioni del settore elettrico sono scese in questi ultimi anni, il merito è delle fonti pulite. L'efficienza energetica, sulla quale il Governo ha annunciato sarà centrata la SEN, a scapito delle rinnovabili, almeno nel settore elettrico è molto meno efficace nel tagliare le emissioni climalteranti.
Il limite di spesa annuo per il FV, di 6,7 mld di €, il cui superamento stimato ha portato alla fine degli incentivi, in realtà non è mai stato raggiunto. Ad oggi siamo a circa 6 miliardi, circa 700 milioni sotto la soglia. Anche senza lo Spalma-incentivi non l'avremmo mai superata. La fotografia del parco FV incentivato.
Per l’elettricità pesano gli effetti dei rialzi all’ingrosso di inizio anno per l’andamento dei collegati mercati europei e l’eccezionale ondata di freddo, mentre per il gas il calo è determinato dalla riduzione di diverse componenti, tra cui approvvigionamento e trasporto. Il resoconto dell'Autorità.
Annunciato quello che diventerà il più grande parco fotovoltaico con storage integrato del mondo: 330 MW e migliaia di batterie per un investimento di circa 1 mld di $ australiani. L’obiettivo è rendere il sistema elettrico più stabile e in grado di rinunciare al carbone.
Incentivi e clima nel 2016 hanno spinto la domanda di sistemi di climatizzazione, che segnano un +28% del fatturato. Qualche dato di mercato su climatizzatori monoblocco, monosplit e multisplit, sistemi VRF, roof top, unità di trattamento aria, gruppi frigoriferi, pompe di calore, unità terminali e aerotermi.
Secondo uno studio del Lawrence Berkeley National Laboratory la soluzione entro il 2030 è, oltre che nella scelta dei siti più adatti in termini di risorse, quella di individuare il sito in modo da interconnettere il più possibile le reti esistenti delle nazioni africane. Vediamo come.
Consip apre una consultazione in vista della pubblicazione di un bando per l'efficientamento energetico degli impianti di illuminazione pubblica e l’affidamento dei servizi relativi agli impianti di proprietà delle PA. Contributi entro il 28 aprile.
Sono disponibili gratuitamente solo per gli abbonati di QualEnergia.it PRO gli Atti Video del workshop "Come operare nei mercati del fotovoltaico in Italia nel 2016" che si è tenuto a Roma il 2 dicembre 2015. Focus: strategie per potenziare le opportunità degli operatori del FV nel nostro paese.
Impatto ambientale a parte, il gasdotto lascia molti dubbi. Davvero migliorerà la sicurezza energetica? Finiremo per pagarlo in bolletta come il rigassificatore “strategico” e poi inutilizzato di Livorno? Ma, soprattutto, ha senso puntare su investimenti trentennali sul gas in un mondo dell'energia che cambia così in fretta?
Una sentenza della Corte dichiara l’illegittimità costituzionale della norma che dispone la sanzione interdittiva dell’esclusione per 10 anni dalla concessione di incentivi per le rinnovabili a carico di soggetti che abbiano fornito dati o documenti non veritieri. Quali implicazioni?
Domani, 30 marzo, a Milano in un convegno si parlerà di patrimonio edilizio, interventi per ridurre il fabbisogno energetico dei condomini, detrazioni fiscali, evoluzione delle normative. Abbiamo chiesto qualche anticipazione sui temi più importanti a Manuel Castoldi, presidente di Rete Irene.
Dopo l'abbandono della lignite in Germania, la compagnia ha dimezzato le fossili nel proprio mix produttivo. In 4 anni punta ad aggiungere 2,3 GW di nuova potenza da rinnovabili, anche con fotovoltaico e storage. Intanto un nuovo report mostra alle utility italiane la via per divenire “smart”.
Le turbine di nuova generazione sono in grado di elaborare dati sempre più complessi per "auto-adattarsi" alle condizioni climatiche, migliorando le prestazioni e riducendo guasti e malfunzionamenti. Così le tecnologie digitali stanno trasformando i parchi eolici in centrali intelligenti.
È entrato in vigore oggi il decreto con il quale il Ministero dello Sviluppo economico approva i modelli unici per la realizzazione, la connessione e l'esercizio di impianti di microcogenerazione ad alto rendimento e di microcogenerazione alimentati da fonti rinnovabili. Il decreto e gli allegati.
Imminente la firma di un nuovo ordine esecutivo per rivedere i limiti alle emissioni delle centrali termoelettriche. Il piano di Obama in realtà non è ancora entrato in vigore a causa di una battaglia legale in corso, Trump punta sull’idea repubblicana dell’indipendenza energetica pro-fossili.
Un censimento a livello mondiale delle aziende che forniscono sistemi solari termici per i processi industriali e degli oltre 500 progetti operativi. L'alimentare è il settore più servito con il calore del sole. L'edizione 2017 della World Map of Solar Process Heat Specialists e una sintesi dei dati.
Un modello di fornitura di energia elettrica prodotta sul posto a più utenze è quello tedesco chiamato “Mieterstrom”. La generazione di elettricità può provenire da un impianto FV o da uno di cogenerazione per inquilini di un condominio o per multiutenze di un edificio commerciale. Il quadro regolatorio è però ancora incerto.
Voler adeguare la propria produzione da rinnovabili significa scontrarsi con una matassa di intoppi burocratici quasi inestricabili. L'esperienza concreta di un nostro lettore per l'integrazione di un piccolo impianto FV con un sistema di accumulo, dimostra nei fatti che le barriere alle rinnovabili sono aumentate.
Le Regioni possono quantificare la misura dei canoni idroelettrici, materia di potestà concorrente , non possono, però, adottare «criteri generali» per tale determinazione, essendo tale attività di competenza esclusiva statale.
In Europa si discute su come regolare le emissioni di anidride carbonica dei settori non-ETS per il periodo 2021-2030. Una delle incognite maggiori riguarda l’inserimento dei dati sull’utilizzo dei suoli e la gestione delle foreste, che in questi anni sono stati "manipolati" dai singoli paesi.
Presto la Moldavia dovrebbe approvare la nuova legge sulla promozione delle rinnovabili che introduce aste per gli impianti di taglia maggiore e tariffe feed-in per quelli più piccoli. Tra le misure anche un meccanismo di net metering. Un report sui nuovi meccanismi incentivanti in arrivo.
I sistemi di accumulo installati in Italia nel 2016 su impianti FV incentivati: quanti sono, che tipo di utenti li ha acquistati, quali tecnologie sono state scelte e in quanto tempo rientrerà l'investimento ai costi attuali. Un mercato ancora di nicchia, spinto da driver non meramente economici.
Il 21 maggio gli elettori svizzeri decideranno con un referendum se approvare la "Legge sull'energia del 2016", nota anche come "Strategia energetica 2050”. Punta ad una riduzione di due terzi dell'uso di energia primaria pro capite: dall'attuale "società a 6000 watt" ad una a 2000 watt entro metà secolo.
Tra gli alleati di Trump e dell’industria del petrolio nel contestatissimo investimento potrebbe esserci anche la maggiore banca del nostro Paese. Una petizione lanciata da Greenpeace per convincere Intesa Sanpaolo a non procedere.