Skip to Content
Condividi contenuti RSS
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Telefonate indesiderate, attivazione di contratti non richiesti, falsi venditori: il panorama delle pratiche commerciali scorrette nell’offerta dei servizi energetici è sempre più variegato, come confermano alcuni casi, segnalati da Konsumer Italia, che vi raccontiamo. La tecnica più classica è quella di millantare partner e connessioni con istituzioni o grandi gruppi energetici.
La probabile candidata democratica alla presidenza Usa annuncia una fortissima spinta al FV nel suo programma. Intanto sembra che Pechino voglia raddoppiare il già ambizioso target 2020 e in India secondo Deutsche Bank in 4 anni gli investimenti in FV supereranno quelli nel carbone.
Le famiglie che spendono per l’energia una parte consistente del loro reddito sono tra quelle che soffrono di "povertà energetica". Come risolvere il problema che solo in Italia riguarda circa 400mila famiglie? Interventi di efficientamento delle abitazioni e uso delle rinnovabili, adottati con strategie oculate, potrebbero dare notevoli benefici.
Un messaggio potente sui rischi ambientali e i drammi sociali che affligono l'umanità: bisogna limitare l'uso di energia e di materie prime e ridiscutere l’attuale modello economico, Dice il Papa: "è arrivata l’ora di accettare una certa decrescita in alcune parti del mondo". Una riflessione di Gianni Silvestrini sull'Enciclica "Laudato sì".
Un messaggio potente sui rischi ambientali e i drammi sociali che affligono l'umanità: bisogna limitare l'uso di energia e di materie prime e ridiscutere l’attuale modello economico, Dice il Papa: "è arrivata l’ora di accettare una certa decrescita in alcune parti del mondo". Una riflessione di Gianni Silvestrini sull'Enciclica "Laudato sì".
Il 2015 è sulla strada giusta per soffiare al 2014 il primato di anno più caldo di sempre. Intanto uno studio coordinato dal famoso climatologo James Hansen avverte che il limite di sicurezza cui si punta negli accordi internazionali, fermare il riscaldamento a 2 °C sui livelli preindustriali, sarebbe insufficiente ad evitare gli effetti peggiori e più imprevedibili del mutamento climatico.
Quando dobbiamo ristrutturare la casa va considerato non solo un buon isolamento di pareti e tetto, ma anche cambiare il sistema di riscaldamento, installando, ad esempio, un impianto di riscaldamento radiante a pavimento o a parete che renderà gli ambienti più confortevoli e farà risparmiare da solo circa il 30% dell'energia termica.
Un articolo di Libero, ripreso dai Tg, ha messo in allarme tutti. La notizia è che sarebbe in vigore “l'imposta sul condizionatore, ennesima batosta che si abbatte sui portafogli dei contribuenti”. Ci si riferisce al libretto d'impianto e ai controlli sull'efficienza, obbligatori da giugno 2014, ma solo per impianti sopra i 12 kW. Facciamo chiarezza.
Un nuovo studio del Lawrence Berkeley National Laboratory mostra come, anche ragionando a parità di chilometri percorsi, i veicoli senza pilota possano portare grandi vantaggi in termini di emissioni. Un taxi elettrico driverless emetterebbe il 60-80% di CO2 in meno rispetto ad un veicolo ibrido con autista e il 90% in meno rispetto a uno a benzina.
L’EWEA ha rivisto in ribasso le sue precedenti stime per il 2020, alla luce del calo della domanda elettrica e dell'andamento dei singoli mercati nazionali dell’eolico. Nello scenario più prevedibile ci si attendono 192 GW totali e una produzione di 442 TWh, in grado di soddisfare il 14,9% della domanda elettrica di fine decennio. In Italia puntiamo ad almeno 12 GW cumulativi.
Lo Speciale affronta dal punto di vista legale e tecnico-economico i contenuti del DTR pubblicato il 1° maggio dal GSE. Nonostante sia stata al momento sospesa la sua efficacia, riportiamo una sintesi dell’analisi svolta nel corso del Workshop di QualEnergia.it del 1° luglio, poiché resta un utile orientamento per proprietari degli impianti FV e operatori del settore.
Nel nostro Paese ci sono 17 progetti, dei quali due già autorizzati. Se sviluppati garantiranno una potenza di 361,3 MW e 1.080 GWh l'anno di elettricità. Ma il ristretto contingente incentivabile proposto nell'ultima bozza del decreto rinnovabili renderà le aste molto competitive.
È paradossale che isole, ricche di sole e vento, con un’economia basata in massima parte sul turismo, ancora oggi si affidino a vecchi e inquinanti generatori diesel sottoutilizzando le potenzialità delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Lo ribadisce un report realizzato da Exalto Energy & Innovation per conto di Greenpeace Italia.
Su 37.080.753 autovetture presenti in Italia, 2.042.120 usano il Gpl e 833.668 il metano, per un totale pari al 7,76% sul parco circolante. L'Emilia Romagna è la regione con più mezzi a gas. Poco più di mille i distributori di metano in Italia, il triplo quelli di GPL. Un'elaborazione del Centro studi Consorzio Ecogas.
Non si può considerare l'anomalia termica di questi giorni soltanto una fluttuazione. Non lo è. E' parte di una tendenza generale di aumento della frequenza, della durata, e dell'intensità delle ondate di calore che ci colpiscono e che ci colpiranno sempre di più nel futuro. Per difendersi bisogna affrontare la questione energetica.
Nel 2014 la domanda di energia in Italia si è ridotta del 9% per l'elettricità e del 27% per il gas; le rinnovabili hanno continuato la loro crescita, contribuendo, assieme al calo dei prezzi del gas, a far scendere il prezzo dell'elettricità al minimo storico e a diminuire i divari tra Nord e Sud e Isole. Alcuni dati dalla relazione annuale del GME.
Legambiente pubblica un dossier sulle isole arrivate all'autosufficienza energetica grazie alle fonti rinnovabili. Prima della classe l’isola di El Hierro in Spagna, seguono Samso in Danimarca, Eigg in Scozia e Bonaire nei Paesi Bassi. Mancano all’appello le isole minori italiane, un simbolo dei problemi energetici italiani.
Dai laboratori della Eindhoven University of Technology arriva una cella fotovoltaica al fosfuro di gallio che produce direttamente idrogeno e ossigeno dall'energia solare, con un'efficienza di 10 volte maggiore rispetto a celle analoghe e realizzata usando una quantità di 10mila volte inferiore del prezioso materiale.
Nei giorni scorsi moltissimi media mainstream, italiani e internazionali, hanno rilanciato la notizia di uno studio che predirebbe una nuova "mini era glaciale" negli anni 2030, dovuta ad un calo dell'attività del Sole e cioè delle macchie solari. Peccato che lo studio in questione non dica nulla del genere. Facciamo un po' di chiarezza.
I pompaggi dovrebbero riprendere il loro ruolo anche per per compensare le variazioni delle rinnovabili intermittenti, ma da oltre 12 anni il loro utilizzo si è ridotto drasticamente. Un emendamento al Ddl Concorrenza vuole spingere su questa soluzione di stoccaggio che ha molte potenzialità.
Siamo alla vigilia di una trasformazione dal sistema semi-artigianale di riqualificazione dell'edilizia ad un processo industrializzato, con il passaggio a soluzioni digitali e a tecnologie innovative, in grado di accelerare i tempi, ridurre i costi, tagliare drasticamente i consumi e migliorare il comfort termico e abitativo.
In un comune pugliese si sta sperimentando un nuovo sistema di illuminazione pubblica che integra LED, fotovoltaico, sensoristica e sistemi di comunicazione M2M. Una combinazione che permette di avere luce in maniera intelligente, dosandola secondo il bisogno effettivo e che consente risparmi enormi rispetto ai vecchi lampioni al sodio.
Il report “State of the Climate in 2014" conferma che lo scorso anno è stato il più caldo da quando si registrano le temperature. I principali indicatori continuano a segnare nuovi record. La concentrazione atmosferica media della CO2 nel 2014 è arrivata a 397,2 ppm. Era a 354 nel 1990.
L'esecutivo europeo propone misure per una maggiore partecipazione dei consumatori al mercato e per promuovere l'autoconsumo. La riforma dell'ETS tracciata diminuisce il numero dei permessi ad emettere rilasciati dal 2021. Si va verso una nuova etichetta energetica. Sintesi e documenti del “pacchetto estivo” sull'energia.
Al secondo posto l'instabilità economica, ma in Europa e Stati Uniti c'è l'ISIS in testa alla lista delle paure. Il riscaldamento globale preoccupa molto più il Sud del mondo e, nei Paesi ricchi, gli elettori di centro-sinistra. Lo mostrano i risultati di un'indagine sulla percezione delle sfide internazionali del nostro tempo realizzata dal Pew Research Center.
Un vapore ad alta temperatura prodotto direttamente da un impianto solare termico a concentrazione con tecnologia Fresnel. Un caseificio sardo sceglie l’innovazione tecnologica per produrre i suoi formaggi ed è ricompensato con un basso tempo di ritorno dell'investimento, grazie anche all'incentivo del conto termico.


agenzia di comunicazione roma marketing roma