Skip to Content
Condividi contenuti RSS
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Mentre a Rebuild il settore mostra quanto si può fare, anche dal punto di vista energetico, con le nuove soluzioni edilizie off-site e digitalizzate, il Governo sembra voler frenare l'Europa sui target per l'efficienza energetica. Sarebbe un errore, perché per l'innovazione e gli investimenti servono obiettivi ambiziosi.
Due modelli, all'apparenza contrapposti, possono trovare una sintesi efficace nello sviluppo del FV dei prossimi anni. Il mercato sembra aver assimilato il nuovo modello FV come un'iniziativa di efficienza energetica. Ma non è da escludere un ritorno agli impianti utility scale in market parity.
Secondo uno studio olandese, la finanza verde globale dovrebbe puntare maggiormente sui progetti di generazione distribuita nei paesi più poveri, per garantire l’accesso...
Una guida curata dall’EEFIG rivolta alle istituzioni finanziarie, ma non solo, con raccomandazioni dettagliate su come valutare gli investimenti e mitigarne i rischi in materia di...
Tenendo come riferimento la SEN, al 2030 si dovrà generare con il FV una quantità di elettricità oltre due volte e mezzo quella attuale. Uno scenario che richiede di arrivare...
ENEA ha fornito 10 indicazioni per usare al meglio i climatizzatori. Mercoledì 28 giugno dalle ore 11 sulla pagina Facebook @ENEAUfficioStampa esperti ENEA daranno in diretta...
Nonostante sia già in vigore la riforma dei certificati bianchi che esclude dall'accesso all'incentivo il solare fotovoltaico, transitoriamente si possono ancora chiedere titoli di efficienza energetica per impianti già realizzati o da realizzare. Vediamo come e con quali tempistiche.
Alle Autorità Urbane selezionate nella prima fase saranno assegnati i finanziamenti da 2 a 6 milioni di euro per progettare, entro i successivi 120 giorni dalla designazione, gli interventi coerenti con la strategia integrata per lo sviluppo urbano sostenibile presentata.
Quello di Pinori è il primo mandato ufficiale in qualità di presidente, avendo ricoperto il ruolo ad interim nel 2016.
Nel 2016 tutti gli occupati nel comparto delle rinnovabili erano stimati in 9,8 milioni. Senza considerare l'idroelettrico, l'incremento sul 2015 è del 2,8%, un aumento inferiore agli anni scorsi a causa di alcuni fattori. Per il FV +12%. Calano gli occupati nel carbone e nell'oil&gas. Il report di IRENA.
Secondo una ricerca del progetto europeo Topten Act, una pompa di calore aria-aria nella classe più elevata di efficienza ad esempio consente di tagliare i costi elettrici fino al 50% rispetto a un modello con prestazioni energetiche inferiori. Qualche caso e le caratteristiche da valutare nella scelta.
Il tribunale ha respinto i ricorsi di un gruppo di produttori di energia da rinnovabili: per i giudici le regole per le connessioni introdotte da Enel Distribuzione ad aprile 2015 sono conformi al Testo integrato delle connessioni attive (TICA) e non sussiste il conflitto d'interesse denunciato dalle aziende ricorrenti.
WorldClimaps è un catalizzatore e un database di informazioni scientifiche aperto a tutti. Attraverso una mappa interattiva si può avere accesso a diverse tipologie di informazioni: evidenze del global warming e delle azioni climatiche intraprese su scala locale e planetaria.
La SEN sarà un processo lungo, ma diverse misure sull'energia verranno prese già nelle prossime settimane ed entro la fine dell'anno. I passaggi sull'energia nel discorso tenuto ieri dal ministro davanti all'assemblea di Confindustria. In allegato trascrizione integrale e video.
Per massimizzare l'autoconsumo da impianti fotovoltaici residenziali, le batterie non sempre sono la soluzione migliore, anche a causa dei costi ancora alti. In alcune realtà in cui il fabbisogno di riscaldamento è alto, conviene di più accumulare l'energia sotto forma di calore. Uno studio sui prosumer belgi.
Le novità del portale dedicato agli energy manager di FIRE, Federazione italiana per l'uso razionale dell'energia.
I proprietari che presentano la dichiarazione di aggiornamento catastale avranno un notevole risparmio sulle sanzioni che si riducono a circa un sesto del minimo.
Si sta decidendo la normativa che definirà l’assetto energetico dell’UE. Le proposte della Commissione su autoproduzione, efficienza e rinnovabili sono più avanzate di quelle di molti Stati, ma bisogna vigilare affinché si concretizzino. Se ne è parlato al convegno “Energia 5 Stelle: Dal fossile ad efficienza e rinnovabili. Quale via?"
A quanto ammonteranno gli incentivi? Su quali tecnologie converrà puntare di più? Quali scenari si aprono per gli operatori delle rinnovabili e dell’accumulo energetico? Le autorizzazioni paesaggistiche saranno un problema? Ne parliamo con Gianni Chianetta, direttore di Greening The Islands.
"Filiera solida e buone prospettive, ma serve uno sforzo di sistema che forse il mercato è finalmente pronto a fare". Il nuovo Renewable Energy Report dell' Energy&Strategy Group del Politecnico di Milano: le rinnovabili in Italia, tra nuovi mercati e possibilità di crescita date dal revamping.
Emendamento approvato in versione rivista: i contribuenti della no-tax area potranno cedere il credito anche a banche e intermediari finanziari, ma la possibilità delle cessione resta anche per gli altri soggetti. Atteso il voto anche sugli emendamenti che riguardano fotovoltaico, carbon tax e mobilità.
Gli sgravi italiani alle aziende energivore in materia di oneri per rinnovabili e cogenerazione sono coerenti con le linee guida europee sugli aiuti di Stato, lo ha comunicato la Commissione europea. Via libera anche alle agevolazioni per gli energivori della Germania, che le ha dovute aggiustare per avere l'ok.
Al referedum con cui la Svizzera ha approvato la strategia energetica al 2050, Luca Mercalli ha dedicato una delle sue "Pillole" pubblicate nella pagina facebook di Rai News, definendo la scelta svizzera come "un modello di sobrietà energetica" a cui ispirarsi. Il video.
Ora sta ai comuni recepire le novità entro il 13 novembre 2017. Solo due le Regioni italiane che hanno adeguato la normativa interna entro il termine del 18 aprile. La delibera e l'allegato con modalità e termini di adeguamento dei regolamenti edilizi comunali al regolamento edilizio tipo e disciplina transitoria.
Uno degli ostacoli alla diffusione del FV è il costo iniziale degli impianti, nonostante il calo dei prezzi. Il costo del denaro incide per circa un terzo sul LCOE del FV. Come tagliare il costo del capitale per FV e rinnovabili e garantire gli investimenti nell'UE? Se ne parla in un report nell'ambito del progetto "PV Financing".
Il Technology Research Institute di Taiwan ha reso noto che, in collaborazione con Stanford University, ha messo a punto una batteria a ioni di alluminio con prestazioni e costi tali da renderla già pronta per la produzione commerciale. E' alla ricerca di partner per la sua industrializzazione. Quali vantaggi sul litio?
Abbassare i limiti di velocità sulle strade, come mostrano vari studi, ha molteplici vantaggi: non solo fa bene all'ambiente e alla salute, riducendo incidenti e vittime di investimento, ma ha ricadute positive anche su mobilità sostenibile, economie locali e, addirittura, sul traffico.
Una lettera per rivedere la posizione del Governo assunta a Malta al Consiglio informale dei Ministri dell'energia UE rispetto all’estensione al 2030 dell’impegno a ridurre dell’1,5% delle vendite medie annue di energia ai clienti finali, prevista dall'articolo 7 della Direttiva.
La prima gara al ribasso per l’eolico su terraferma ha visto la massiccia partecipazione di società energetiche con investimenti diretti dei cittadini, grazie anche ad alcune regole favorevoli. Prezzo medio a 0,057 € per kWh per un totale di 807 MW di potenza assegnata.
Il gruppo tedesco dell'automotive sta costruendo una nuova super-fabbrica di batterie al litio a Kamenz che sarà parte integrante della sua “offensiva elettrica” nel campo della mobilità. Previsti dieci modelli Mercedes-Benz elettrici “puri” entro il 2022.
Un progetto europeo, H2020 enCOMPASS (Collaborative Recommendations and Adaptive Control for Personalized Energy Saving), coordinato dal Politecnico di Milano, che svilupperà un approccio socio-tecnologico integrato al risparmio energetico.
I nuovi libretti di impianto conterranno il rapporto di controllo tecnico di efficienza energetica per gli impianti termici, gruppi frigo, gruppi termici, scambiatori e cogeneratori. I modelli.
L’AEEGSI ha trasmesso al Ministero dello Sviluppo Economico e al Gestore dei Servizi Energetici i dati relativi agli obblighi di risparmio di energia primaria in capo ai distributori di energia elettrica e di gas naturale per l’anno d’obbligo 2017.
La decisione deriva dall'ampliamento della platea dei potenziali beneficiari del bando del 20 marzo 2017 in seguito all'entrata in vigore del decreto per le rinnovabili nelle isole minori, di fatto.
E' stato nuovamente rifinanziata con oltre 557mila euro la dotazione finanziaria messa a disposizione dalla Valle D'Aosta per i mutui volti a finanziare interventi di miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici residenziali. Online anche la settima graduatoria con fondi precedentemente erogati.
Previsti in Italia 4,4 GW di nuova potenza nel prossimo triennio, con il fotovoltaico che dovrebbe raddoppiare l'installato annuale: “inizia una fase di moderata crescita del mercato”. Notevole il potenziale del revamping. Tra i segmenti da tenere sotto osservazione, lo storage. Qualche anticipazione dal nuovo report.