Skip to Content
Condividi contenuti RSS
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Le emissioni di CO2 degli impianti geotemici toscani sono quasi il doppio di quelle del ciclo combinato e 5,7 volte quelle indicate dalla IEA. Dario Tamburrano, eurodeputato M5S, ha presentato nelle nuove direttive sull'energia degli emendamenti per studiare il problema. Ma solo alcuni eurodeputati italiani remerebbero contro.
Riavvolgiamo il nastro degli ultimi giorni per capire meglio che cosa è successo alla nave-cisterna colata a picco in Asia. Che cosa trasportava e perché è così difficile stimare gli impatti ecologici dell’incidente. Le valutazioni di Greenpeace in una scheda dettagliata.
Continua la discesa dei costi delle tecnologie pulite in tutto il mondo, con punte particolarmente elevate per il fotovoltaico di grande taglia in Italia. Analisi e tendenze dei...
Torniamo a parlare di brandscaping: inserire soluzioni e dispositivi avanzati all'interno di tessuti urbani o stratificati da secoli o millenni di storia potrebbe essere un...
Resterà aperto fino al 30 marzo 2018 il bando della Basilicata volto ad agevolare le imprese nella realizzazione nelle proprie sedi operative di investimenti finalizzati al...
La Giunta provinciale di Bolzano ha approvato il programma degli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria dei beni immobili provinciali, per una spesa complessiva di...
Il contributo potrà raggiungere l’80% della spesa ammessa, per un importo massimo di 1.000 euro per ogni sistema di ricarica. Possono fare richiesta privati cittadini, enti pubblici, associazioni e altre organizzazioni che non svolgono attività imprenditoriale. Ai privati possono essere concessi contributi per un massimo di tre sistemi di ricarica.
E' fissata al 19 dicembre la deadline per la presentazione delle richieste di partecipazione al servizio di interrompibilità. Online anche il regolamento 2018/2020, con diverse novità, tra cui: prodotti plurimensili, premio di riserva maggiorato per Sicilia e Sardegna e modifiche al corrispettivo annuo.
La controllata statunitense Phoenix Solar Inc. non ha modo di restituire alle banche un finanziamento di otto milioni di dollari richiesti per un progetto fotovoltaico negli USA che non sarebbe poi più stato portato a termine.
Dopo l'annuncio arrivato dal ministero dello Sviluppo economico a fine novembre, con l'approvazione di due risoluzioni in merito, si concretizza il rinvio di un anno con possibili correttivi della terza e ultima fase della riforma delle tariffe elettriche dei clienti domestici.
L’annuncio è arrivato durante il summit One Planet in Francia. Che cosa prevedono i nuovi impegni della World Bank e con quali possibili implicazioni per la transizione energetica globale? Gli scenari del disinvestimento fossile tra obiettivi e contraddizioni.
Nel parere al decreto energivori, l'Autorità ha chiarito come cambierà, da gennaio, la struttura tariffaria della bolletta elettrica per i clienti non domestici. Tra le tre ipotesi rimaste in ballo si sceglierà quella più favorevole a fotovoltaico, cogenerazione ed efficienza.
In vista del Consiglio europeo del il 18 - 19 dicembre, una coalizione di produttori e i consumatori di energia chiede che la nuova direttiva Fer elimini le barriere normative allo sviluppo dei Ppa e indichi un target per le rinnovabili di almeno il 35% al 2030.
Dopo il chiarimento del GSE e le richieste della Commissione Ambiente della Camera, anche il ministero dello Sviluppo economico si pronuncia sulla questione della cumulabilità tra le agevolazioni fiscali della cosiddetta Tremonti ambientale e i diversi conto energia per il fotovoltaico.
Uno studio americano prevede un incremento del potenziale eolico nell’emisfero meridionale, a scapito di quello settentrionale, come conseguenza dei mutamenti climatici su scala planetaria. Le tendenze future secondo i modelli elaborati dall’università di Colorado Boulder.
Dai sistemi ‘Energy intensive’, per accumulare grandi quantità di energia nei momenti di sovra-produzione eolica, a quelli 'Power intensive' per mantenere costante la frequenza, fino al coordinamento dei piccoli sistemi domestici e delle auto in ricarica. Ne parliamo con Luigi Michi, responsabile strategia e sviluppo di Terna.
Il Ministero dell’Economia e dell’Ambiente propongono il Programma Nazionale per la gestione del combustibile esaurito e dei rifiuti radioattivi e il conseguente Rapporto Ambientale. Ma i documenti su trasparenza e partecipazione, così come sui contenuti sono del tutto insufficienti.
Lo scorso 1° dicembre il ministro Del Rio ha firmato il Decreto "BIM" che introduce il Building Information Modelling nel processo di pianificazione, progettazione, costruzione e gestione delle opere pubbliche. Una circolare del CNI fa il punto.
Dal 12 dicembre 2017 le fatture emesse per i corrispettivi inerenti le attività svolte dal GSE per le richieste di riconoscimento degli impianti di cogenerazione dovranno essere pagate esclusivamente mediante il nuovo sistema pubblico pagoPA.
I tre protocolli approvati dalla Regione Liguria hanno l'obiettivo di rendere la regione efficiente dal punto di vista energetico. Si tratta in particolare di linee guida dei prossimi bandi per l’efficientamento energetico e di linee di indirizzo sull’affidamento dei lavori.
Con il momentaneo stop del flusso di gas naturale dalla Russia, a causa dell’esplosione nell’impianto di Baumgarten, tornano alla ribalta i dubbi sulla sicurezza degli approvvigionamenti italiani di combustibile. Le dichiarazioni del ministro Carlo Calenda, gli esiti dei test europei e le soluzioni da vagliare.
Quanta elettricità assorbe in un anno una lavatrice? E un phon o un televisore? E, per quegli elettrodomestici dotati di etichetta energetica, quanto si riesce a risparmiare sulla bolletta elettrica sostituendone uno poco efficiente con uno in classe A o A+++? Vediamo qualche dato.
Il prezzo medio degli accumulatori per auto elettriche si attesta intorno a 209 $/kWh secondo Bloomberg New Energy Finance, segnando un -24% rispetto al 2016. Però le vendite di veicoli elettrici non decollano per una serie di ragioni, tra cui la mancanza di colonnine di ricarica.
Aiutandoci con i documenti della IEA e del governo cinese, vediamo come potrebbe cambiare il mix energetico del colosso asiatico nei prossimi anni. Tecnologie pulite in ascesa, fonti fossili in costante diminuzione, anche se resta difficile ridurre la dipendenza del paese dal carbone.
Un convegno organizzato da WEC Italia ha affrontato il tema della transizione energetica. Quali saranno le caratteristiche di questo processo, durata, intensità e quali le spinte e i freni che potrebbero accelerare o rallentare un cambio di paradigma energetico che viene comunque definito "epocale"?
Nel 2016 le principali banche operanti nel comparto della green economy e delle rinnovabili hanno assunto impegni di finanziamento per oltre 2,3 miliardi. Quattro i target di clientela: Pmi/Mid-Cap, grandi imprese, servizi ed ESCo. Poi ci sono gli interventi per le proprie filiali.
Nell'ultima tappa dei Sunny Days di SMA Italia, che si è tenuta a Varese il 30 novembre, QualEnergia.it ha intervistato Pierre-Pascal Urbon, CEO del Gruppo SMA, e Valerio Natalizia, Regional Manager sud Europa, per parlare di digital energy in Italia ed europa, con un particolare focus al fotovoltaico e alla generazione distribuita.
C'è tempo fino al primo febbraio 2018 per partecipare alla prima asta 2018 indetta dal gestore di rete tedesco Bundesnetzagentur. Il gestore ha poi in programma un'asta tecnologicamente neutra per l‘assegnazione di potenza fotovoltaica ma anche per l'eolico onshore.
Archivio di lavoratori esposti all’amianto, più controlli, procedure uniformi regionali per la rimozione e lo smaltimento di piccole quantità di materiale. Queste sono alcune delle disposizioni del nuovo piano di bonifica amianto dell'Emilia Romagna.
La piattaforma fungerà da punto d'incontro delle parti che partecipano alla transizione energetica, interessando settori come la trasformazione strutturale, la diffusione delle tecnologie per le energie rinnovabili, l'ecoinnovazione e le tecnologie avanzate basate sul carbone.
Secondo un nuovo studio di Carbon Tracker, da qui al 2030 quasi tutti gli impianti alimentati a fossili “sporche” non saranno più in grado di generare profitti. Tuttavia, ancora oggi l’Europa continua a finanziare le centrali più obsolete e inefficienti, anche a causa delle storture del mercato ETS.
Ecco come le Commissioni parlamentari europee congiunte ITRE (Industria ed Energia) ed ENVI (Ambiente) hanno approvato alcune modifiche importanti che si vorrebbero apportare al testo del Regolamento Ue sulla Governance dell’Unione dell’energia proposto dalla Commissione Europea. Le proposte dovranno essere votate dal PE in assemblea plenaria.
Il gruppo ha presentato il suo “piano solare” 2020-2035: nuove installazioni per oltre il quadruplo di tutta la potenza da FV installata nel Paese ad oggi, 7,4 GW di cui EDF controlla solo 217 MW. C'era già il target di raddoppiare la capacità da rinnovabili entro il 2030.
Puntare alla fattibilità tecnica di riutilizzo di materiali compositi è l’obiettivo di un progetto europeo, “FiberEUse”, coordinato dal Dipartimento di Meccanica del Politecnico di Milano. Parteciparanno 22 soggetti tra imprese, associazioni industriali, università e centri di ricerca.
Nel rapporto Pendolaria 2017 di Legambiente un nuovo quadro sullo stato dei collegamenti su ferro in Italia. Oltre alla classifica delle dieci linee ferroviarie peggiori della nazione, il rapporto fa il punto anche sullo stato delle risorse economiche destinate al settore dei trasporti ferroviari nel nostro Paese.
Le violazioni rilevate in due anni sono aumentate del 295% e il 72% porta alla sospensione della tariffa incentivante. Una puntuale verifica preventiva è l’unica soluzione per cercare di limitarne le conseguenze. Un articolo a cura di MC Energy.