Skip to Content
Condividi contenuti RSS
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Una guida agli incentivi regionali ai mezzi a basse emissioni. Le vendite di veicoli elettrici sono “esplose” negli ultimi mesi in Italia, ma non fanno ancora l’1% del totale immatricolato nel nostro paese. Gasolio in difficoltà, mentre si diffondono sempre di più le vetture ibride.
In poche settimane, dopo l’annuncio della Cina sull’imminente riduzione degli incentivi e dopo le nuove stime al ribasso sulla potenza installata, il mercato globale dei moduli sta segnando i primi ribassi. Ecco la situazione aggiornata.
Sono otto gli Stati membri Ue ad aver siglato il documento congiunto che si propone di aumentare la lotta al cambiamento climatico, con obiettivi più ambiziosi sulla riduzione...
Riforma delle tariffe elettriche dei clienti non domestici e sgravi alle imprese energivore rischiano di disincentivare interventi per ridurre i consumi laddove sarebbero più...
La Commissione Europea effettui oggi controlli con frequenza molto più elevata rispetto al passato. Una breve guida che riassume gli aspetti più critici da tenere presenti nel...
È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale l'accordo di programma tra Ministero delle Infrastrutture e Regioni per l’installazione delle colonnine di ricarica per le auto...
L'invio dei Progetti a Consuntivo ai sensi del DM 11.01.2017 non potrà più essere effettuato tramite l'applicativo SIAD, ma dovrà avvenire esclusivamente attraverso il Portale dei Certificati Bianchi.
Terminati il 30-31 maggio i vertici informali a porte chiuse tra Commissione, Parlamento e Consiglio per cercare una posizione di compromesso sulle nuove direttive in campo energetico. Su alcuni punti restano distanze notevoli: vediamo quali e come potrebbe sbloccarsi la situazione.
Uno studio di World Resources Institute su 35 grandi banche spiega come queste forniscano ancora una valutazione incompleta e limitata, in termini di emissioni, sui progetti finanziati. Trascurate le informazioni e misurazioni sui finanziamenti e prestiti ai “progetti fossili”.
Il Coordinamento Fonti Rinnovabili ed Efficienza Energetica sollecita il nuovo ministro delle Sviluppo economico a sbloccare e migliorare il decreto rinnovabili con gli incentivi a eolico, fotovoltaico e le altre fonti mature, in forte ritardo e al momento fermo sulla scrivania dell'Arera.
In una dichiarazione congiunta, Eni, Total, Shell, ArcelorMittal, BayWa r.e., Dsm, Dupont, Novozymes,Voestalpine e Wacker Chemie chiedono all'Europa un quadro normativo che stimoli l'autoproduzione da fonti pulite nell'industria e nel commerciale. La lettera.
L'azienda sarà a Intersolar, dal 20 al 22 giugno a Monaco di Baviera, con nuovi prodotti per la cosiddetta MultiflowTechnology, la gestione di più flussi di energia solare. Inverter intelligenti, abbinati ad accumuli e gestione dei carichi, possono portare l'autoconsumo al 100%.
Come compilare correttamente il documento da consegnare in Comune per dimostrare le verifiche sul contenimento dei consumi energetici e delle prestazioni del sistema edificio-impianto. Una mini guida a cura di Anit.
Qualche mese fa Terna stimava i possibili impatti futuri di milioni di veicoli “alla spina” per il sistema energetico italiano. I consumi extra sono gestibili con la ricarica intelligente: ora dalla California un rapporto del Berkeley Lab fornisce maggiori dettagli e numeri, relativi allo Stato Usa.
Il decreto che proroga provvisoriamente il mandato dell'Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente è ora legge, ma prevede che un nuovo collegio sia nominato entro il 30 settembre. Cosa accadrà a quella data, secondo l'evoluzione della crisi istituzionale in atto?
Il progetto europeo BIO4A, coodinato dal consorzio RE-CORD dell’Università di Firenze, sperimenterà per la prima volta la produzione industriale a larga scala di combustibili sostenibili per voli commerciali. Allo studio anche la coltivazione di materie prime per la produzione di questi biocombustibili.
Nel 2017 il suo surplus dell'energia elettrica ha toccato quasi 53 TWh, in leggero aumento sul 2016. L'introito netto per il paese è risultato di 1,8 miliardi di euro. Oltre il 36% dell’export elettrico è andato alla Svizzera, che a sua volta ha trasferito questa energia per una buona parte all’Italia.
Anche con un clima particolarmente torrido, il nostro sistema elettrico non dovrebbe avere problemi. Potrebbero rendersi necessari distacchi di impianti per eccesso di produzione da rinnovabili nelle zone di mercato dell’Italia meridionale. Le previsioni di Entso-E.
In una recente sentenza, i giudici amministrativi hanno accolto il ricorso di una società titolare di un parco eolico, annullando l’ingiunzione di pagamento del Comune di Ordona per un presunto canone di concessione.
Il Consiglio dei Ministri ha approvato, in esame definitivo, il decreto attuativo della direttiva Ue 2016/2284 che promuove il raggiungimento di "livelli di qualità dell’aria tali da non causare impatti negativi significativi e rischi significativi per la salute umana e l’ambiente".
È online il documento del Gse che fornisce un aggiornamento sui meccanismi di incentivazione degli impianti FER non FV. Il testo contiene informazioni sulle attività di qualifica e controllo degli impianti, sull’erogazione delle tariffe incentivanti ai sensi del DM 23 giugno 2016 e del DM 6 luglio 2012, delle tariffe ex Certificati Verdi e delle Tariffe Onnicomprensive.
Una volta a pieno regime tratterà 53.500 tonnellate di rifiuti organici e sfalci di verde pubblico all’anno e produrrà 15mila tonnellate di compost di qualità e 4 milioni di metri cubi di biometano, con un risparmio di 3mila 280 tonnellate di petrolio.
Il decreto che corregge il meccanismo dei certificati bianchi al momento è alla Corte dei Conti e si appresta ad entrare in vigore. Dovrebbe sanare gli squilibri del mercato dei Titoli di efficienza energetica: gli operatori sembrano vederlo come una soluzione valida, ma solo provvisoria.
All’appello mancava l’ultimo passaggio formale, la firma del presidente dell’Europarlamento, Antonio Tajani, per dare il via libera definitivo al nuovo provvedimento, che nei giorni scorsi aveva ottenuto l’approvazione formale anche da parte del Consiglio Ue.
Un caso di "Biogasfattobene" e doppie colture per ridurre le emissioni, arricchire i terreni e stoccare nel suolo carbonio organico, neutralizzando l’impronta di carbonio di allevamenti e aziende agricole. Il caso viruoso di un'azienda del cremonese presentato in Germania.
Il contributo è rivolto a condomìni, società e soggetti privati o pubblici, proprietari di interi edifici. Con i fondi a disposizione è possibile sostituire gli impianti di riscaldamento a gasolio con sistemi meno inquinanti (metano, pompe di calore, solare, ecc) e/o installare sistemi di isolamento dell’edificio.
Enel offrirà a Ionity una soluzione “chiavi in mano” comprensiva dell’individuazione delle postazioni, l’acquisto, l’installazione e la manutenzione delle colonnine di ricarica in ciascun sito. Ogni stazione avrà un massimo di sei colonnine high-power con una potenza fino a 350 kW.
Dalla collaborazione dell'ENEA con Eni gas e luce parte il progetto "Cappotto mio", per sostenere la riqualificazione energetica degli edifici condominiali con l’installazione del cappotto termico per ridurre le dispersioni termiche degli immobili.
Con i prezzi attuali delle batterie e la detrazione fiscale del 50%, è conveniente, oggi, installare un impianto fotovoltaico di piccola taglia con storage? E come cambiano i conti rispetto al fotovoltaico senza sistema d'accumulo? Proviamo a capirlo guardando al rendimento dell'investimento.
Disponibile sul sito web del Gestore dei Servizi Energetici lo strumento digitale integrato che consente di confrontare le prestazioni di oltre 1.100 impianti FV di potenza pari o superiore a 1 MW in Italia. Considerazioni e prospettive per il mercato dei rifacimenti/potenziamenti.
Climatizzatori fissi o portatili, con o senza unità esterna? Queste sono alcune delle domande più frequenti quando si vuole acquistare un apparecchio contro il caldo estivo in casa. Altre soluzioni arrivano da ventilatori, raffrescatori evaporativi e da tecnologie di nicchia come il solar cooling.
L’ultima relazione annuale inviata dal MiSE alla Commissione europea conferma la progressiva riduzione dei consumi finali di energia. Anche la riqualificazione degli edifici della pubblica amministrazione procede in linea con le previsioni Ue.
L'esenzione totale dagli oneri di rete di cui hanno goduto le imprese energivore in Germania dal 2012 al 2013 non rispetta le norme comunitarie sugli aiuti di Stato, ha stabilito la Commissione europea. Berlino deve perciò farsi rimborsare dalle industrie di una parte degli sgravi.
Nell'ambito della rubrica “Chiedilo a QualEnergia.it – Leggi e Fisco”, risponde ai dubbi di un nostro lettore su accumuli per il fotovoltaico e Iva agevolata l'avvocato Giovanni Iaselli, Lead Lawyer, Tax, DLA Piper Italia.
In un nuovo quartiere residenziale alla periferia di Milano si realizzerà un servizio di “car sharing di comunità”. Auto elettriche a disposizione degli inquilini che pagheranno i costi fissi come spesa condominiale. Una soluzione replicabile e con ricadute possibili anche nella creazione di reti elettriche private.
Il GSE ha aggiornato il calendario consolidato 2018 delle aste CO2, a seguito dell’annullamento della sessione d’asta sulla piattaforma britannica ICE UK del 16 maggio 2018.