Skip to Content
Condividi contenuti RSS
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Sul risparmio energetico il testo condiviso per la nuova EED fissa un target 2030 del 32,5%, obiettivo non vincolante ma che sarà rivisto nel 2023. Secondo il regolamento per la governance, le bozze dei piani nazionali energia e clima al 2030 dovranno essere presentate entro quest’anno.
Le barriere protezioniste americane contro il made in China potrebbero tornare a colpire celle e moduli fotovoltaici, sommandosi a quelle entrate in vigore a febbraio. Vediamo come e perché.
Per gestire al meglio i propri impianti domestici di produzione di energia rinnovabile e per ottimizzare quindi l'autoconsumo e il risparmio economico che ne deriva ci sono...
Gli Stati membri dovranno recepire la direttiva Epbd entro 20 mesi e predisporre piani nazionali di lungo-termine con obiettivi intermedi al 2030 e 2040, defindendo indicatori per...
Come si pulisce il climatizzatore? Bisogna chiamare un tecnico o possiamo farlo da soli? Quanto costa l’intervento? Ci sono degli obblighi di legge? Abbiamo cercato di rispondere...
Siglato l’accordo per realizzare il super-parco solare di Talasol nella regione di Extremadura. Piena operatività attesa nel 2020 con una formula di contratto spot/hedge:...
Entro il 30 settembre è possibile partecipare alla nuova edizione del contest sponsorizzato da Viessmann dedicato a progettisti e architetti.
Qual è la procedura per accedere al credito d’imposta per il Mezzogiorno, cofinanziato con risorse del PON Imprese e competitività? Vanno rendicontate le spese? Per procedere con gli investimenti bisogna aspettare l'ok del Ministero? Le risposte del MiSE.
Lo scorso anno la domanda elettrica è stata pari a 320,4 TWh, con un aumento del 2% sul 2016. Le rinnovabili, in calo, hanno coperto il 32% della richiesta. In diminuzione anche il saldo con l'estero. Si è avuta così una crescita del termoelettrico. Intanto spunta un obiettivo di elettrificazione dei consumi finali di energia al 2050 del 59%. Ma con quali fonti?
L’ultimo rapporto di REN21 che contiene tutte le statistiche globali sulle fonti fossili vs rinnovabili ammonisce: le tecnologie “pulite” corrono quasi a senso unico, visto che il loro contributo nei trasporti e nel riscaldamento resta ancora molto limitato. Dati, tendenze e possibili soluzioni in sintesi.
Verso un cambio di rotta di Sergio Marchionne sui veicoli a zero emissioni nel piano industriale Fiat-Chrysler per il 2018-2022. Il gruppo italoamericano punterà di più sui modelli elettrificati, con un occhio rivolto anche alle soluzioni di guida autonoma. Confermato lo stop al diesel dal 2021.
Nonostante le tecnologie low carbon a prezzi sempre più bassi stiano facilitando il processo di decarbonizzazione, è ormai sempre più evidente, come dimostrano anche gli ultimi dati sulle emissioni cinesi, che da sole non basteranno. Servono nuovi modelli di vita e di sviluppo.
La petizione, rivolta al governo e al MiSE in particolare, che chiede di ripristinare gli incentivi chi bonifica i tetti dall’amianto e vi installi un impianto FV di qualsiasi taglia. Un incentivo che può essere inserito anche nel nuovo decreto rinnovabili. Oltre 53mila le firme ad oggi.
È entrato in vigore il Decreto Direttoriale 15 maggio 2018, che stabilisce modalità e tempi con cui i fornitori di energia elettrica per veicoli stradali e motocicli a trazione elettrica dovranno effettuare la propria autodichiarazione.
In un video riassunte tutte le novità dell'edizione 2018 di Key Energy, in programma a Rimini Fiera dal 6 al 9 novembre. La fiera dallo scorso anno dedica un'area al fotovoltaico e alle sue soluzioni integrate con altre tecnologie per l'efficienza energetica.
Con disposizioni pubblicate venerdì primo giugno, Pechino ha imposto un brusco rallentamento al mercato impianti FV delle taglie più grandi. Il calo della domanda cinese, stimato in 10 GW sull'anno, farà sentire il suo effetto ribassista sui prezzi anche sugli altri mercati.
Nel paese simbolo del FV residenziale, stanno spuntando anche parchi a terra enormi, come quello da 275 MW del Bungala Solar di cui Enel ha appena connesso una prima parte. Nonostante costi relativamente alti, radiazione solare e prezzi elettrici rendono interessanti questi progetti.
La possibile eliminazione della priorità di dispacciamento i piccoli impianti a rinnovabili dal 2020 e la mancanza di un loro ruolo di bilanciamento nel mercato elettrico europeo mette queste installazioni in pericolo. Una richiesta di riapertura del dibattito da parte di 17 associazioni di settore.
Diverse organizzazioni no-profit hanno monitorato i progressi compiuti dai paesi del G7 per cancellare il sostegno a carbone, gas e petrolio entro il 2025, pochi finora. Almeno cento miliardi di dollari l’anno continuano a essere destinati ai combustibili “sporchi”, tra esenzioni fiscali e finanziamenti pubblici.
I Comuni siciliani potranno presentare le domande dal prossimo 16 luglio al 30 agosto. Finanziati fino al 100% in conto capitale interventi finalizzati al risparmio energetico nell'illuminazione pubblica da 200mila euro a 5 milioni. Il bando.
L'invio dei Progetti a Consuntivo ai sensi del DM 11.01.2017 non potrà più essere effettuato tramite l'applicativo SIAD, ma dovrà avvenire esclusivamente attraverso il Portale dei Certificati Bianchi.
Terminati il 30-31 maggio i vertici informali a porte chiuse tra Commissione, Parlamento e Consiglio per cercare una posizione di compromesso sulle nuove direttive in campo energetico. Su alcuni punti restano distanze notevoli: vediamo quali e come potrebbe sbloccarsi la situazione.
Uno studio di World Resources Institute su 35 grandi banche spiega come queste forniscano ancora una valutazione incompleta e limitata, in termini di emissioni, sui progetti finanziati. Trascurate le informazioni e misurazioni sui finanziamenti e prestiti ai “progetti fossili”.
Il Coordinamento Fonti Rinnovabili ed Efficienza Energetica sollecita il nuovo ministro delle Sviluppo economico a sbloccare e migliorare il decreto rinnovabili con gli incentivi a eolico, fotovoltaico e le altre fonti mature, in forte ritardo e al momento fermo sulla scrivania dell'Arera.
In una dichiarazione congiunta, Eni, Total, Shell, ArcelorMittal, BayWa r.e., Dsm, Dupont, Novozymes,Voestalpine e Wacker Chemie chiedono all'Europa un quadro normativo che stimoli l'autoproduzione da fonti pulite nell'industria e nel commerciale. La lettera.
L'azienda sarà a Intersolar, dal 20 al 22 giugno a Monaco di Baviera, con nuovi prodotti per la cosiddetta MultiflowTechnology, la gestione di più flussi di energia solare. Inverter intelligenti, abbinati ad accumuli e gestione dei carichi, possono portare l'autoconsumo al 100%.
Come compilare correttamente il documento da consegnare in Comune per dimostrare le verifiche sul contenimento dei consumi energetici e delle prestazioni del sistema edificio-impianto. Una mini guida a cura di Anit.
Qualche mese fa Terna stimava i possibili impatti futuri di milioni di veicoli “alla spina” per il sistema energetico italiano. I consumi extra sono gestibili con la ricarica intelligente: ora dalla California un rapporto del Berkeley Lab fornisce maggiori dettagli e numeri, relativi allo Stato Usa.
Il decreto che proroga provvisoriamente il mandato dell'Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente è ora legge, ma prevede che un nuovo collegio sia nominato entro il 30 settembre. Cosa accadrà a quella data, secondo l'evoluzione della crisi istituzionale in atto?
Il progetto europeo BIO4A, coodinato dal consorzio RE-CORD dell’Università di Firenze, sperimenterà per la prima volta la produzione industriale a larga scala di combustibili sostenibili per voli commerciali. Allo studio anche la coltivazione di materie prime per la produzione di questi biocombustibili.
Nel 2017 il suo surplus dell'energia elettrica ha toccato quasi 53 TWh, in leggero aumento sul 2016. L'introito netto per il paese è risultato di 1,8 miliardi di euro. Oltre il 36% dell’export elettrico è andato alla Svizzera, che a sua volta ha trasferito questa energia per una buona parte all’Italia.
Anche con un clima particolarmente torrido, il nostro sistema elettrico non dovrebbe avere problemi. Potrebbero rendersi necessari distacchi di impianti per eccesso di produzione da rinnovabili nelle zone di mercato dell’Italia meridionale. Le previsioni di Entso-E.
In una recente sentenza, i giudici amministrativi hanno accolto il ricorso di una società titolare di un parco eolico, annullando l’ingiunzione di pagamento del Comune di Ordona per un presunto canone di concessione.
Il Consiglio dei Ministri ha approvato, in esame definitivo, il decreto attuativo della direttiva Ue 2016/2284 che promuove il raggiungimento di "livelli di qualità dell’aria tali da non causare impatti negativi significativi e rischi significativi per la salute umana e l’ambiente".
È online il documento del Gse che fornisce un aggiornamento sui meccanismi di incentivazione degli impianti FER non FV. Il testo contiene informazioni sulle attività di qualifica e controllo degli impianti, sull’erogazione delle tariffe incentivanti ai sensi del DM 23 giugno 2016 e del DM 6 luglio 2012, delle tariffe ex Certificati Verdi e delle Tariffe Onnicomprensive.
Una volta a pieno regime tratterà 53.500 tonnellate di rifiuti organici e sfalci di verde pubblico all’anno e produrrà 15mila tonnellate di compost di qualità e 4 milioni di metri cubi di biometano, con un risparmio di 3mila 280 tonnellate di petrolio.