Skip to Content
Condividi contenuti RSS
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Il messaggio di AEBIOM all’opinione pubblica: da domani, 21 novembre, fino al termine dell'anno, l'Europa sarà alimentata dalle bioenergie. Per l’Italia il Bioenergy Day parte da oggi. Resta il fatto che per 299 giorni l’Europa è ancora fortemente dipendente da fossili e nucleare.
Dalla Conferenza delle Parti sul Clima arrivano timidi passi verso l’implementazione dell’Accordo di Parigi. Tra le nuove metodologie negoziali un concetto e un approccio dalle isole Fiji, Talanoa, per agevolare un negoziato più inclusivo e proficuo. Scarsi risultati sul meccanismo "Loss&Damage".
Un bando dell'Azienda Lombarda di edilizia residenziale, ritirato solo grazie all'intervento del Consiglio Nazionale Ingegneri, offriva 3mila euro per 98 attestati di...
Parigi ha annunciato la prima asta tecnologicamente neutra, in cui, cioè, il fotovoltaico si contenderà il contingente con l'eolico. Anche la SEN italiana appena approvata...
Mentre i dati climatici e i livelli delle emissioni di CO2 continuano a peggiorare, la COP di Bonn porta a casa modestissimi risultati e rinvia tutto al prossimo evento negoziale...
La maggioranza dei cittadini pensa che sia giusto puntare sulle rinnovabili per il futuro energetico del Paese. Il fotovoltaico è considerato sicuro, sempre più economico e...
Il Ministero dell'Ambiente finanzierà tutti i progetti presentati nell’ambito del programma sperimentale per gli spostamenti casa-scuola e casa-lavoro che prevedono attività come il bike e car sharing, il bike e car pooling, il piedibus, i buoni mobilità, programmi di educazione alla sicurezza stradale e di riduzione del traffico.
Il GSE ha fatto ricorso al Consiglio di Stato contro la sentenza del Tar Lazio sulle regole del dm 23 giugno 2016 che ha portato alla sospensione degli incentivi. In attesa della pronuncia continuerà a essere riconosciuta solo la componente energia della tariffa omnicomprensiva.
Il gruppo italiano ha assorbito la società californiana eMotorWerks che gestisce 25.000 stazioni intelligenti per veicoli a batteria, tramite una piattaforma digitale che permette di gestire da remoto i picchi di domanda e di contribuire al bilanciamento della rete. Le prospettive per la generazione distribuita.
Entro il prossimo 10 novembre, la Strategia energetica nazionale dovrebbe essere trasformata in decreto interministeriale. Nell'attesa, riepiloghiamo le osservazioni e le proposte sulle FER elettriche che i diversi stakeholder hanno espresso durante la consultazione pubblica.
Una ricerca della Princeton University ha stimato che le particelle “sporche” presenti nell’aria (aerosol: nitrati, solfati, particolato carbonioso eccetera) possono ridurre fino al 35% la generazione elettrica massima potenziale dei moduli solari. Lo studio in sintesi.
Oggi è possibile fare contratti di lungo termine per la vendita di elettricità da impianti fotovoltaici di grande taglia. In un convegno l’avvocato Emilio Sani ha illustrato i criteri preferenziali per ottenere l’autorizzazione, le tipologie di contratto, le modalità per la determinazione del prezzo, la loro durata.
Le nuove istruzioni per i pagamenti e l'elenco aggiornato dei prestatori di servizi di pagamento. PagoPA è un sistema pubblico composto di regole, standard e strumenti che garantisce a privati e aziende di effettuare pagamenti elettronici alla pubblica amministrazione in modo sicuro.
Riduzione forzata dell’output eolico e solare, sovraccapacità produttiva, mancanza di linee elettriche ad altissimo voltaggio, lontananza dei grandi impianti dai principali centri di consumo, mercato ancora poco flessibile: la mappa di Bloomberg per orientarsi negli investimenti energetici in Cina.
Domande quasi doppie rispetto agli impianti ammessi e budget esaurito in poche ore per il contributo fino a 3mila euro che la Regione Lombardia ha messo in campo per chi aggiunge lo storage al fotovoltaico. Numeri che mostrano un mercato molto recettivo verso questa tecnologia.
La commissione Ambiente di Strasburgo ha votato per alzare l'asticella e imporre target nazionali vincolanti. La parola ora passa alla Industria, Ricerca ed Energia, che voterà il 28 novembre e che si era già detta favorevole a un obiettivo più ambizioso sull'energia pulita. Il testo approvato.
AIEL e Coordinamento FREE si oppongono all’esclusione dall’ecobonus come chiedono al governo Anigas, Assogas e Assogasliquidi. Va invece incardinato sul turnover tecnologico e per puntare agli obiettivi di riduzione della CO2.
La giunta della Regione Puglia ha negato l'intesa sul gasdotto di connessione Tap-Snam per ragioni di natura ambientale e paesaggistica connesse alla diffusione del batterio delle piante di ulivo "Xylella" su tutto il territorio regionale, e, dunque, legate anche all'impossibilità di spostare materiale vegetale di specie ospite all’interno della stessa area.
La giunta regionale ha approvato la nuova disciplina per le funzioni della Stazione unica appaltante regionale per i contratti su architettura e ingegneria. Nella stessa seduta via libera al progetto Reservaqua sul risparmio idrico.
Un’impresa olandese sta sviluppando un accumulatore al litio con anodi di silicio purissimo e una densità energetica notevolmente superiore ai dispositivi tradizionali. BMW ha già puntato i riflettori su questa soluzione che si annuncia promettente. La tecnologia in sintesi e le sue prospettive.
La stima arriva dalla firma tedesca Bernreuter Research ed è basata sulle più recenti dinamiche dei mercati: boom cinese inarrestabile, spedizioni sostenute di pannelli FV negli Usa, espansione indiana (ma con qualche incognita per i prossimi anni). Gli ultimi numeri e le tendenze del fotovoltaico mondiale.
L'Agenzia ha chiarito le modalità con cui devono essere effettuati gli investimenti in leasing affinché rientrino nella proroga al 30 giugno 2018 per il superammortamento e al 30 settembre 2018 per l’iperammortamento. La risoluzione, la circolare collegata e una sintesi dei chiarimenti.
Il nostro Paese ha tempo fino al 5 dicembre per prendere una posizione. Francia, Germania, Irlanda e Svezia hanno già manifestato il loro sostegno a una revisione ambiziosa della direttiva. “ E' ora il momento che l’Italia faccia lo stesso”, chiede a Calenda la European Alliance to Save Energy.
Il decreto del presidente della Regione approvato lo scorso 10 ottobre è sul BUR: niente impianti eolici sopra ai 20 kW in molte aree, tra cui quelle a rischio idrogeologico e quelle tutelate. Il provvedimento.
Sul Portale GRIN del GSE è attiva la nuova funzionalità di richiesta del premio da filiera corta per gli impianti in possesso delle certificazioni della quantità di biomassa da filiera corta riconosciuta nel periodo di produzione 2016.
Circa 355mila le aziende italiane che da sette anni a questa parte hanno puntato su rinnovabili e green economy: in termini percentuali il 27% delle imprese del nostro Paese. Una cifra che sale oltre il 33% se si prende in considerazione il manifatturiero. Lo studio della Fondazione Symbola.
Dopo molti mesi a settembre la produzione da rinnovabili cresce rispetto allo stesso mese 2016. Finalmente segno positivo per l'idroelettrico. Nei primi 9 mesi dell'anno eolico e FV insieme producono 3,2 TWh in più rispetto allo stesso periodo del 2014 e 1,4 TWh in più sul 2016.
La nuova stima è dell’agenzia internazionale IRENA, che prevede a livello mondiale 80-90 GW di potenza FV aggiuntiva installata ogni dodici mesi nei prossimi cinque-sei anni. Le incognite del mercato Usa, Cina sempre in testa, aste molto più competitive anche in Europa.
La SEN, presentata oggi in Parlamento, sarà chiusa entro la prima settimana di novembre e poi sarà oggetto di un decreto del MiSE e dell'Ambiente. Seguirà un confronto con le Regioni. Lo ha annunciato il ministro Carlo Calenda.
Sono tanti i segnali che rivelano quanto sia costante il declino della fonte fossile “sporca” per definizione. Centinaia di centrali chiuse o di cui è stato annunciato il prossimo ritiro, concorrenza serrata del gas e delle fonti rinnovabili, previsto il sorpasso dell’eolico sul carbone in Texas. Dati e tendenze.
Anigas, Assogas e Assogasliquidi chiedono ai ministeri competenti di non confermare le detrazioni fiscali per le caldaie e stufe a legna e pellet, mantenendo invece al 65% lo sgravio per le caldaie a condensazione. La battaglia sulle emissioni tra il settore dei combustibili gassosi e quello delle biomasse.
L'Emilia Romagna ha stabilito misure restrittive per l'utilizzo e l'installazione di generatori di calore a biomassa. Le limitazioni sono differenti in base alla classe di efficienza energetica a cui appartiene il dispositivo. Le misure rientrano nel piano per il miglioramento della qualità dell'aria.
Si chiama AMBITION, un progetto europeo per l’integrazione di biocombustibili e fonti rinnovabili che ha l'obiettivo di ridurre la discontinuità e le intermittenze sulle reti. Coinvolge otto paesi, è finanziato da Horizon 2020 ed ha un budget di circa 2,4 milioni di euro.
Consip ha pubblicato un bando per l'efficientamento energetico di edifici gestiti dall’Agenzia del Demanio e in uso al Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile del Ministero dell’Interno. Il valore a base d’asta è di oltre 40 milioni di euro.
Nella delibera dell’Autorità si specificavano modalità e scadenze per il controllo della protezione dell’interfaccia fra impianto e rete richiesto agli impianti con potenze oltre gli 11,08 kWp in bassa e media tensione. Italia Solare scrive all'Aeegsi per sollevare problemi e incertezze finora riscontrate e propone delle soluzioni.
Uno scenario prevede il phase-out in Italia della produzione termoelettrica a carbone al 2025 senza la sua sostituzione con nuova potenza a gas, ma con più apporto di rinnovabili, la partecipazione della domanda ai mercati elettrici e il ricorso agli accumuli. Uno studio di REF-E, commissionato da WWF Italia.