Skip to Content
Condividi contenuti RSS
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Anche grazie a 4,7 TWh prodotti dall'energia idrica nel mese di aprile, le rinnovabili in questo primo quadrimestre hanno soddisfatto il 32,8% dei consumi elettrici nazionali, contro il 30,8% di un anno fa. Cresce dell'1,7% la domanda. Ancora in sensibile diminuzione la produzione da fotovoltaico.
Da gennaio 2018 la cessione del credito dalle detrazioni fiscali Irpef “ecobonus” vale anche per interventi di riqualificazione energetica su singole unità immobiliari. Vediamo quando si può usufruire di questa possibilità, come e a quali soggetti si può cedere il credito.
Uno studio dell’Imperial College londinese afferma che l’attendismo non paga se parliamo di tecnologie pulite: conviene puntare da subito sulle fonti “verdi” esistenti, anche se...
In cima alla lista, elaborata da Solarplaza, troviamo lo stesso fondo inglese Octopus che sta investendo molto sul solare italiano in market parity. La prima compagnia italiana è...
Nel nuovo rapporto sull’evoluzione dei trasporti, Bloomberg New Energy Finance stima una notevole diffusione degli autobus 100% elettrici nei prossimi 10-20 anni. Dati e...
A seguito alle segnalazioni degli operatori, l'Arera con una nuova delibera valuta una revisione del cosiddetto indice di affidabilità o "IA" usato per calcolare i...
Uno studio calcola l'impatto dei vari sistemi di traporto passeggeri tenendo conto dell'intero ciclo di vita, compresa cioè l'energia necessaria per realizzare e manutenere veicoli e infrastrutture. Il mezzo più efficente risulta l'autobus diesel, a patto che viaggi pieno. Rivalutatato il trasporto aereo, molto meno impattante rispetto all'auto e quasi paragonabile al treno.
La Francia dal 2011 introdurrà una tassa sui combustibili fossili per disincentivare le emissioni dei settori esclusi dall'ETS. I proventi verranno redistribuiti, premiando chi consuma meno oppure andranno a sostituire una tassa sul lavoro. Tra i suoi sostenitori c'è anche il prossimo Presidente di turno Ue, il premier svedese Fredrik Reinfeldt.
Un libro edito da Altreconomia cerca di capire come cambierà la nostra vita quando non potremmo fare più affidamento sul petrolio. Diciotto interviste ad altrettanti esperti su temi specifici. A quali rischi e a quali scenari porterà la crisi energetica?
Secondo recenti stime del Doe statunitense i costi dell'elettricità prodotta da nuovi impianti nucleari in linea al 2020 sarebbero in crescita del 34% rispetto al 2008.  Tra le diverse fonti il nucleare ha il costo più elevato, anche dell'eolico. Altre analisi indicano anche costi più elevati. Un articolo di Giuseppe Onufrio, direttore di Greenpeace Italia.
Il nuovo pannello solare termico Cu-Sel di Solarkey che grazie all'uso di poliuretano e di un composto metallo ceramico garantisce alta capacità di assorbimento e bassa dispersione del calore.
La superpotenza asiatica annuncia che si darà un obiettivo di riduzione delle emissioni e rivede al rialzo i propri target sulle rinnovabili: può raggiungere il traguardo europeo del 20% al 2020 e punta al 40% al 2050. Aspettando Copenhagen il più grande emettitore mondiale sta costruendo la green economy più forte del pianeta.
Il debito dell'Enel ha raggiunto 61 miliardi di euro, ma la società vuole puntare sul nucleare in Italia e all'estero. Come potrebbe finanziare questi ingenti investimenti? Per il Ministero dell'Economia non dovranno ricadere sui cittadini. Un video del presidente Giuseppe Onufrio e uno studio dell'Università di Greenwich.
Nella capitale olandese è partito il progetto per trasformare la città in una "smart city": mobilità sostenibile, fonti rinnovabili, efficienza e rete elettrica intelligente. Investimenti per oltre un miliardo di euro in 3 anni. Obiettivo è ridurre le emissioni del 40% entro il 2025.
Nella cittadina tedesca di Lünen, grazie ad una rete di cogeneratori e a un sistema di teleriscaldamento, il biogas da scarti agricoli fornirà elettricità e calore a 26mila abitazioni. Un'esperienza che mette in luce le potenzialità di questa versatile fonte energetica rinnovabile.
Faliselli firma i serramenti del primo edificio in Lombardia campione di efficienza energetica che sorge a Colognola, in provincia di Bergamo. Usato Klima92, un serramento in legno lamellare ad elevato potere termoisolante.
Il potenziale tecnico dell'eolico in Europa potrebbe dare quasi 20 volte l'elettricità che l'UE richiederà al 2020. Si scenderebbe a 3 volte se si considerano vincoli ambientali, sociali ed economici. Un rapporto dell'Agenzia Europea dell'Ambiente spiega le grandi possibilità dell'energia dal vento e le condizioni cosa potrebbe frenare il suo sviluppo.
Si stanno svolgendo a Bonn i negoziati sul clima per una corretta attuazione delle regole e degli obblighi creati dalla Convenzione e dal protocollo di Kyoto, così come è stato stabilito a Bali nel dicembre 2007. Un resoconto della prima settimana di negoziati.
Nonostante la crisi gli investimenti in rinnovabili nel 2008 hanno continuato a crescere, superando per la prima volte quelli nelle fonti convenzionali, si scopre dall'ultimo rapporto UNEP. Fondamentali i pacchetti anticrisi dei vari paesi, come fondamentale sarà l'accordo di Copenhagen sul clima.
Siliken Italia punta a replicare il primato conseguito in Spagna per porsi come uno dei maggiori interlocutori nel mercato fotovoltaico italiano. I moduli Siliken, realizzati in silicio monocristallino e policristallino, vengono utilizzati per tutte le applicazioni e hanno un'efficienza che raggiunge il 15,1%.
I luoghi comuni, le bugie e le paure legate al tentativo di rinascita del nucleare in Italia. I veri costi del nucleare e i futuri prezzi dell'elettricità, il mito dell'atomo francese, la sicurezza, le emissioni da nucleare, lo sviluppo tecnologico. A chi giova veramente ripartire con il nucleare? Ci servirà tutta questa elettricità in vista degli obiettivi 20-20-20 del 2020? Un articolo di Sergio Zabot.
La Corte Costituzionale dichiara illegittima una legge della Regione Basilicata che stabiliva i criteri per l'inserimento degli impianti eolici nel territorio. E' lo Stato che ha esclusiva competenza in materia di tutela del paesaggio. Ma da anni si attendono le linee guida nazionali. Una sentenza che avrà molte implicazioni sullo sviluppo del settore.
Il piano solare indiano prevede di moltiplicare la capacità installata di 10mila volte da qui al 2020, raggiungendo 20 GW al 2020 e 200 al 2050. Una strategia ambiziosa che farà del paese un leader del fotovoltaico e che potrebbe essere finanziata anche attraverso i meccanismi di compensazione del futuro accordo sul clima.
Shell finisce davanti al tribunale per l'omicidio di nove militanti Ogoni in Nigeria nel '95. C'è poi il caso di Chevron-Texaco. L'industria estrattiva per sopravvivere deve agire con la massima responsabilità ambientale e sociale, spiega il World Resources Institute. Ma anche la nostra Eni, a giudicare da quello che sta facendo in Congo, pare non averlo capito.
La produzione da nucleare è diminuita per il secondo anno consecutivo e un recente rapporto del MIT rileva che le stime sui costi dell'atomo sono raddoppiati i 4 anni. L'EDF chiede incentivi per le centrali in Gran Bretagna e in Italia si vorrebbe garantirgli priorità di accesso alla rete. L'editoriale di Gianni Silvestrini.
Si trova in Danimarca e si chiama Samsø. Con undici turbine eoliche offshore, un impianto solare termico di grandi dimensioni e altre tecnologie copre praticamente tutto il suo fabbisogno energetico. Una presentazione di Søren Hermansen, Direttore dell'Energia Akademiet di Samsø illustrata recentemente in Italia.
Avviata l'ultima fase dei lavori di Terrazze Bianche, struttura residenziale costruita con criteri di rispetto dell'ambiente ma con costi paragonabili all'edilizia tradizionale. Riconoscimento dal gruppo francese Saint-Gobain.
Le emissioni di gas serra si riducono nel 2007 dell'1,6% sul 2006, mentre l'economia registrava una crescita del 2,7%. L'UE-15 ha ridotto le emissioni del 5% rispetto al 1990, e deve arrivare all'8% entro il 2012. Nonostante la riduzione anche in Italia, il ritardo resta notevole.
Al 2015 il governo di Pechino inasprirà i già severi standard di efficienza per le automobili, per affrancarsi dal petrolio, combattere inquinamento e global warming, ma soprattutto proteggere l'industria nazionale. La battaglia per il mercato più grande del mondo si combatterà a colpi di modelli a bassi consumi.
I pacchetti di stimolo e le strategie per sviluppare un'economia verde servono anche per sostenere il tessuto industriale di un paese ad un radicale cambiamento, fondamentale per affrontare i futuri e più rigorosi obiettivi di riduzione delle emissioni. Dall'intervento di Gianni Silvestrini al Forum "QualEnergia?".
Un'intervista video a Francesco Salomone di Elettro Sannio.
L'impianto fotovoltaico da 19 kW di potenza presso il mobilificio Molteni, storica azienda lombarda, è parte di un intervento più ampio che ha riguardato lo smaltimento del tetto in eternit e il suo isolamento.
L'Italia al 2020 può e deve raggioungere l'obiettivo del 33% di elettricità da rinnovabili, spiega uno studio della Fondazione Sviluppo Sostenibile di Edo Ronchi. Puntare al 25%, come vorrebbe il Governo, significherebbe frenare lo sviluppo delle energie pulite e mettere a rischio l'obiettivo complessivo del 17% sui consumi finali di energia.
Secondo il report Global CSP Outlook 2009 di Greenpeace, Estela e SolaPaces il solare a concentrazione è l'altro pezzo per costruire la nuova rivoluzione energetica. Nello scenario più favorevole potrà soddisfare il 7% dei consumi elettrici mondiali al 2030 e il 25% al 2050. Oltre 2 milioni di posti di lavoro a metà secolo.
Pubblichiamo alcune presentazioni illustrate nel workshop "Istituzioni per le Rinnovabili" organizzato da QualEnergia nell'ambito di Solarexpo alla Fiera di Verona.
L'operatore francese tentenna sulla costruzione dei nuovi reattori in Gran Bretagna: per reggere il confronto con le altre fonti, incluse le rinnovabili, sono indispensabili incentivi pubblici, dichiara al Financial Times. Ma in Gran Bretagna come in Italia l'atomo non avrebbe dovuto reggersi in piedi da solo?