Quanto è più calda la tua città, rispetto a quando sei nato? E quanto lo sarà quando avrai 80 anni?

Uno strumento interattivo per visualizzare gli incrementi previsti delle giornate con temperature di almeno 32 gradi centigradi, in tutte le località del mondo.

ADV
image_pdfimage_print

Quanto è più calda la tua città, rispetto a quando sei nato?

Con questa domanda, rivolta direttamente ai suoi lettori, il New York Times introduce un simulatore online (link in basso) sull’evoluzione del surriscaldamento globale, per mostrare nel modo più rapido e intuitivo possibile quali potranno essere gli effetti dei cambiamenti climatici nelle diverse regioni del Pianeta.

Basta inserire il nome di una città e la propria data di nascita nella schermata iniziale, per vedere quanti erano in media ogni anno, quanti sono e quanti saranno, presumibilmente, i giorni molto caldi, con temperature pari o superiori a 32 gradi centigradi.

Per esempio, dopo aver scritto “Roma” e “1979”, il simulatore informa che in quell’anno, in media, chi abitava nell’area della capitale italiana poteva aspettarsi 8 giornate con temperature di almeno 32 gradi.

Oggi, il numero stimato di giorni particolarmente caldi è salito a 30, destinato ad aumentare costantemente fino a 47 nel 2059 (quando chi è nato nel ’79 avrà ottant’anni), con una “forchetta” che varia da 39 a 62, come riassume la schermata sotto (clicca per ingrandire l’immagine).

Il punto, osserva il New York Times, è che le proiezioni del simulatore tengono conto della riduzione delle emissioni inquinanti concordata dai paesi di tutto il mondo a Parigi nel 2015.

Quindi, in sostanza, dovremo convivere con ondate di calore sempre più intense e frequenti, anche ammettendo di riuscire a tagliare i gas-serra nella misura stabilita nella capitale francese tre anni fa.

Diversamente, le giornate di calore elevato saranno ancora maggiori di quelle calcolate da Climate Impact Lab, il gruppo internazionale di scienziati, economisti e climatologi che ha condotto le analisi climatiche per conto del quotidiano Usa (vedi anche QualEnergia.it con le considerazioni di un recente studio sulla possibilità di vivere in un “Pianeta-serra”).

Interessante, infatti, anche osservare la mappa interattiva della Terra con gli incrementi previsti dei periodi super-caldi, molto evidenti in Asia, Africa meridionale e America centrale.

Il simulatore online del New York Times

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti