Detrazioni del 55%, prorogate fino a giugno 2013

Un emendamento al decreto sviluppo proroga fino al 30 giugno 2013 le detrazioni fiscali del 55% per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici. Per le ristrutturazioni normali restano al 50%, sempre fino a giugno 2013.

ADV
image_pdfimage_print

Ennesima svolta sul futuro prossimo delle detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici. Nei giorni scorsi sembrava che la parte del decreto sviluppo riguardante la misura (l’art.11) fosse stata approvata senza modifiche. È invece stato approvato in extremis un emendamento presentato da Aleassandro Bratti (PD) che prolunga la vita del 55% per la riqualificazione energetica fino al 30 giugno 2013, mentre quello sulle ristrutturazioni edilizie “normali” resta al 50% con la stessa scadenza.

La versione pre-emendamento del decreto, ricordiamo, prevedeva che dal 31 dicembre 2012 le detrazioni per l’efficienza energetica scendessero al 50%, parificate così a quelle per le ristrutturazioni senza risparmio energetico. Ora, invece, fino a tutto giugno 2013, per gli interventi che fanno risparmiare energia si continuerà a godere di una detrazione del 55% spalmata su 10 anni, mentre per le altre ristrutturazioni dal 36% di detrazione si è passati al 50%, sempre spalmato su 10 anni.

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti