Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Domanda elettrica giù del 2,1% e rinnovabili al 34,2%. I dati Terna per il 2016

Dei 310,2 TWh richiesti dal nostro paese nel 2016, 106,2 sono da fonti rinnovabili, 1,4 TWh in meno rispetto al 2015. In netta crescita l'eolico e il termoelettrico; stabile il fotovoltaico che in appena due anni produce solo 700 GWh in più. I dati di Terna per lo scorso anno.

I dati di Terna per il 2016 ci confermano una riduzione della domanda, che a fine dicembre risulta inferiore del 2,1% rispetto al 2015, dato che si conferma anche in termini decalendarizzati (vedi rapporto mensile – pdf).

A livello territoriale nel 2016 la variazione del fabbisogno è pari a -2% al Nord, a -2% al Centro, -2% al Sud e -4% nelle Isole.

Dei 310,2 TWh richiesti nel 2016, l’89% è stato prodotto a livello nazionale (275,6 TWh). Nel grafico possiamo vedere l’andamento dei consumi elettrici negli ultimi 17 anni in Italia.

Il saldo con l’estero nel 2016 è stato di circa 37 TWh, in diminuzione del 20,2% rispetto al 2015, mentre cresce del 38% l’export.

Da registrare una significativa crescita annuale del termoelettrico (187,4 TWh, +2,5% sul 2015), con una impennata nel mese di dicembre (vedi tabella).

È pari a 106,2 TWh l’elettricità generata da fonti rinnovabili, circa 1,4 TWh in meno rispetto al 2015. La quota delle rinnovabili elettriche sulla domanda è del 34,2%, mentre nel 2015 si attestava sul 34% anche e va ricordato che quell'anno la domanda era di circa 6,7 TWh più elevata.

Sulla produzione nazionale invece, la quota da rinnovabili nel 2016, pari al 38,5%, scende rispetto al 2015 (era del 39,5%).

Entrambe queste percentuali calano rispetto al dato 2014. Due anni fa infatti la quota delle rinnovabili sulla domanda si attestava intorno al 38,4% e quella sulla produzione del 44,3%.

Tutte le rinnovabili producevano 119 TWh, soprattutto grazie a una notevolissima produzione da idroelettrico: 59,5 TWh contro 42,3 del 2016 (-8,9% sul 2015 quando furono prodotti 46,4 TWh).

Il fotovoltaico ha prodotto 22,5 TWh, più o meno quanto fatto nel 2015. Lo scorso anno il fotovoltaico ha coperto il 7,3% della domanda elettrica (l’8,2% della produzione interna).

Dal 2014 la produzione annuale da solare FV è cresciuta di appena 700 GWh. Oggi rappresenta il 21,2% di tutte le rinnovabili.

In notevole crescita la produzione da eolico: +18,7% (con 17,4 TWh nel 2016), così da coprire il 5,6% della domanda elettrica (6,3% della produzione). A dicembre la produzione è più che raddoppiata rispetto allo stesso mese del 2015. L’energia dal vento oggi costituisce in Italia il 16,4% delle fonti rinnovabili.

Ulteriori elaborazioni grafiche sono riservate agli abbonati di QualEnergia.it PRO:

Prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito a QualEnergia.it PRO