Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Germania, altri 19 GW di eolico e 10 GW di FV nei prossimi 5 anni

Secondo i gestori di rete tedeschi la potenza installata da rinnovabili salirà di oltre 30 GW nei prossimi 5 anni, arrivando a oltre 112 GW. Il 90% della crescita verrà da fotovoltaico ed eolico che porteranno la potenza cumulata delle due fonti, rispettivamente, a 56 e 47 GW. Le fonti pulite entro il 2019 produrranno più di 208 TWh all'anno.

In Germania nei prossimi 5 anni si installeranno 19 GW di  nuova potenza eolica e 10 GW di fotovoltaico, che porteranno la potenza cumulata delle due fonti rispettivamente a 56 e 47 GW e il totale della capacità da rinnovabili a 112,5 GW. Lo prevedono i gestori di rete tedeschi, TenneT, Amprion, TransnetBW e 50Hertz (vedi report in basso).

Come si nota dai grafici qui sotto, oltre il 90% della nuova potenza da rinnovabili, secondo le previsioni dei gestori, verrà da fotovoltaico ed eolico.

In base ai calcoli degli operatorri di rete, la produzione da rinnovabili supererà, nel 2019, i 208 TWh, in decisa crescita rispetto ai circa 140 TWh del 2014 e ai 161 TWh stimati nel 2015 (vedi sotto)

Il costo dell'incentivazione delle rinnovabili salirà di conseguenza dai 23 miliardi di euro programmati l'anno prossimo a 28 miliardi di euro nel 2019, mentre il sovrapprezzo in bolletta passerà dagli 0,0617 €/kWh fissati per il 2015 a una forchetta di 0,0566-0,0727 €/kWh nel 2016.

Una stima che l'associazione dell'industria delle rinnovabili tedesca (Bee) ritiene "irrealistiche" sia l'ipotesi minima che quella massima della forchetta, sulla scorta della recente riforma dell'Eeg, la legge tedesca sulle rinnovabili. "Già nel 2013 era stato previsto dai Tso un onere per le rinnovabili di 0,07 €/kWh ma questo aumento non si è verificato e non si verificherà neppure nei prossimi anni", ha dichiarato in una nota il presidente di Bee, Hermann Falk, convinto che "il tempi dei continui aumenti dell'Eeg sono finiti". La componente per le rinnovabili in bolletta, prevede l'associazione, si attesterà intorno a 0,0605 €/kWh nel 2016 e a 0,062 €/kWh nel 2017.

Le previsioni degli operatori di rete (pdf)