Dopo sei anni durissimi, i produttori elettrici europei da fonti convenzionali dovrebbero avere passato il momento peggiore, grazie ad un miglioramento della situazione di sovracapacità e alla frenata sulla crescita delle fonti rinnovabili imposta dai governi. Per quel che riguarda le utility, invece, le cose andranno meglio per quelle che si sapranno riorganizzare, come hanno […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.