Scrivi

Sottoprodotti, in vigore il decreto del Ministero dell’Ambiente

PRO

Nel DM i criteri indicativi per agevolare la dimostrazione della sussistenza dei requisiti per la qualifica dei residui di produzione come sottoprodotti e non come rifiuti. In allegato al decreto sono riportate anche le principali norme che regolano l'utilizzo di biomasse residuali per la produzione di energia.

ADV
image_pdfimage_print

È in vigore da ieri, 2 marzo 2017,  il provvedimento del Ministero dell’Ambiente che stabilisce i criteri indicativi per agevolare la dimostrazione della sussistenza dei requisiti per la qualifica dei residui di produzione come sottoprodotti e non come rifiuti (decreto 13 ottobre 2016, n. 264, allegato in basso), pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.38 […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO
Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell’abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×