Fotovoltaico, la sola richiesta di ridurre i pannelli non può ritardare il rilascio dell’autorizzazione unica

PRO
CATEGORIE:

Accolto il ricorso di una società contro la Regione Puglia, che dovrà risarcire i danni per mancato accesso agli incentivi FV. La sentenza.

ADV
image_pdfimage_print

Non si può ritardare il rilascio di una autorizzazione unica per un impianto fotovoltaico oltre il termine di 180 giorni per via della sola richiesta di ridurre il numero e la potenza dei pannelli. E se la conclusione tardiva del procedimento, così motivata, rende irrealizzabile il progetto FV perché nel frattempo gli incentivi in conto […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO
Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell’abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti