Energy SpA si aggiudica gara per la fornitura di accumuli a concessionaria delle autostrade in Austria

CATEGORIE:

La fornitura dei sistemi di accumulo per la zona nord est della rete autostradale austriaca gestita da ASFINAG ha un valore complessivo di 25,7 milioni di €.

ADV
image_pdfimage_print

Energy S.p.A., società italiana attiva nei sistemi di accumulo per l’energia da fonte rinnovabile (BESS, Battery Energy Storage System), quotata sul mercato Euronext Growth Milan (Codice ISIN IT0005500712, Ticker ENY), ha comunicato l’aggiudicazione di un’importante gara di appalto in Austria.

La gara riguardava la fornitura di sistemi di accumulo di energia elettrica e la prestazione di alcuni servizi connessi a favore di ASFINAG, la società concessionaria delle autostrade in Austria, con l’obiettivo di estendere l’infrastruttura di rete per la mobilità alternativa.

Il valore complessivo della fornitura dei sistemi di accumulo e dei servizi è di 25,7 milioni di euro, con opzione aggiuntiva a favore della committente ASFINAG di un’ulteriore fornitura di circa 3 milioni di euro.

La gara è stata aggiudicata in Associazione Temporanea di Imprese (in tedesco: ARGE) insieme a Königskreuz GmbH (società di diritto austriaco con sede a Tiefgraben, in Alta Austria).

Energy S.p.A. è la capofila dell’Associazione Temporanea di Imprese (denominata “ARGE Energy S.p.A. Königskreuz GmbH”) e fornirà, a partire dall’estate e per circa 18 mesi, tutti i sistemi di accumulo (per un valore di circa 22 milioni di euro) e i servizi ancillari.

La gara è la prima di questo genere vinta da Energy S.p.A., quale partner dell’ARGE Energy S.p.A. Königskreuz GmbH, e rappresenta un riconoscimento a livello internazionale della strategia di Energy S.p.A.

“Siamo orgogliosi dell’accettazione del nostro progetto da parte dell’autorità austriaca. ASFINAG è una società dinamica, riferimento in Europa e presa a modello in area D-A-CH, che ha obiettivi ambiziosi da attuare da qui al 2030 di transizione ecologica, digitale e della mobilità”, ha dichiarato Davide Tinazzi, AD di Energy S.p.A..

“L’impiego dei sistemi di accumulo – aggiunge Tinazzi – è fondamentale per raggiungere tutti e tre gli obiettivi: l’autonomia energetica completa entro tale data, la resilienza energetica a tutela dei dati, la ricarica rapida autostradale supportata da energia da fonte rinnovabile. Questa decisione riconosce la leadership di Energy nel campo della transizione energetica, a conclusione di una procedura alla quale hanno partecipato diverse realtà industriali”.

“Il profilo tecnico richiesto ai prodotti è altissimo ed Energy S.p.A. ha vinto grazie al suo know-how, unico tra i pochi costruttori europei di sistemi di storage, e al giusto mix di competitività economica, di livello tecnologico degli accumuli e dei servizi cloud, di affidabilità dimostrabile dei propri prodotti. I sistemi di accumulo scelti da ASFINAG coprono l’intera piattaforma zeroCO2 XL di Energy, salvo richiedere delle personalizzazioni per esigenze specifiche del progetto; ciò a dimostrare sia la bontà delle scelte progettuali di Energy dell’ultimo anno, sia la flessibilità dell’azienda di apportare modifiche di adattamento a requisiti speciali”, conclude l’Ad della società.

La costituzione dell’Associazione Temporanea di Imprese avvenuta il 13 maggio 2024 ha reso effettiva l’aggiudicazione dell’appalto e ha segnato l’inizio dei lavori.

ADV
×