Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Una soluzione SMA garantisce il 100% di energia FV all’isola di Sant’Eustachio

Il nuovo sistema SMA combina energia solare e sistemi di accumulo a batteria, attivando i generatori diesel solo quando necessario.

Una soluzione SMA garantisce il 100% di energia solare all’isola caraibica di Sant’Eustachio.

Lo scorso anno, SMA Solar Technology AG e la sua affiliata SMA Sunbelt Energy GmbH hanno ampliato il locale impianto ibrido FV-diesel.

L’impiego dei nuovi inverter con batteria Sunny Central Storage 2200 consente, per la prima volta, di disinserire in maniera completamente automatica i generatori diesel, senza pregiudicare la stabilità della rete pubblica.

Con il raddoppio della potenza del parco fotovoltaico (pari ora a 4,15 MW) e una maggiore capacità di accumulo (portata a circa 5,9 MWh), l’azienda elettrica locale Statia Utility Company (STUCO) risparmia annualmente circa 1,7 milioni di litri di combustibili fossili.

“Il nuovo sistema SMA combina energia solare e sistemi di accumulo a batteria, attivando i generatori diesel solo quando necessario”, afferma Fabian Jochem, General Manager di SMA Sunbelt Energy GmbH.

“Il sistema compensa nel giro di pochi millisecondi le oscillazioni di potenza del generatore fotovoltaico causate dai rapidi movimenti delle nuvole tipici di questa regione. L’energia in eccesso viene accumulata nelle batterie e sfruttata nelle ore serali”.

Gli inverter con batteria costituiscono il cuore dell’impianto e, per la prima volta, assicurano la formazione della rete. In questo modo, di giorno è possibile disattivare completamente i generatori diesel.

Gli inverter con batteria stabilizzano la frequenza e mantengono una riserva di potenza consentendo, così, un approvvigionamento elettrico affidabile con una qualità della rete di livello europeo. Grazie ai notevoli ampliamenti funzionali di SMA Fuel Save Controller, fra cui spicca la gestione di energia e potenza in tempo reale, la sincronizzazione fra il funzionamento a diesel e a batteria avviene in maniera intelligente e completamente automatica.

Straordinaria qualità della rete

Con la soluzione di sistema SMA è ora possibile spegnere completamente i gruppi elettrogeni diesel dell’isola durante il giorno, senza pregiudicare l’approvvigionamento elettrico dei circa 4.000 abitanti”, spiega Fred Cuvalay, CEO dell’azienda elettrica STUCO. “E, anche se di tanto in tanto i generatori diesel si bloccano durante la notte, il sistema SMA garantisce che l’approvvigionamento elettrico dell’isola non subisca interruzioni.

Grazie al minore impiego dei gruppi diesel, oltre al consumo di carburante, si riducono anche le ore di esercizio: in questo modo possiamo godere di costi di manutenzione sensibilmente minori ed evitare ogni anno l’emissione di oltre 4.500 tonnellate di CO 2 a beneficio dell’ambiente. Siamo entusiasti specialmente dell’elevata qualità della rete, che da quando è stato installato l’impianto è notevolmente migliorata rispetto a quando usavamo i generatori”.

L’isola di Sant’Eustachio, nel Mar dei Caraibi, costituisce dal 2010 una “municipalità speciale” dei Paesi Bassi. Il ministero dell’economia olandese ha deciso di fare in modo che sia l’isola, sia l’azienda elettrica locale (Statia Utility Company, STUCO) si rendano indipendenti dalle importazioni di petrolio.

Oltre al sistema ibrido FV-diesel (premiato nel 2016 come progetto solare d’eccellenza con l’Intersolar Award), ha finanziato ora anche il relativo ampliamento.