Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Il fermo di Tricastin e il peso del nucleare francese sui prezzi elettrici italiani

Lo spegnimento dei reattori della centrale di Edf, dovuto a un potenziale pericolo in caso di terremoto, dovrebbe avere effetti solo contingenti sul mercato elettrico italiano. Ma quanto è importante il futuro del parco atomico d'oltralpe per i prezzi del MWh in Italia?

Sul nostro sistema elettrico pesa un’incognita posta oltre le Alpi: quella del futuro del parco nucleare francese.

Giovedì e venerdì ce lo ha ricordato il saliscendi dei prezzi elettrici europei, dovuto all’annuncio del fermo imposto dall’Autorità per la Sicurezza Nucleare francese (ASN) alla centrale da 3.600 MW di Tricastin. Un saliscendi per il quale ha lanciato un avviso di "Fast market situation" per i contratti baseload e peakload settimanali, mensili, trimestrali e annuali sui mercati elettrici di Francia, Italia e Spagna ...

Questo contenuto è riservato agli Abbonati a QualEnergia.it PRO
Seleziona una delle due seguenti opzioni:
Già abbonato a QualEnergia.it PRO?
Accedi subito a questo contenuto.
NON sei abbonato?
Prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati.
QualEnergia PRO