È il Canada a riaprire la disputa commerciale sui dazi per il fotovoltaico. Com’era prevedibile, alle polemiche innescate dall’imposizione di tariffe protezioniste su celle e moduli solari di silicio cristallino, sono seguite le reazioni dei paesi che si ritengono ingiustamente colpiti dalle misure varate da Donald Trump. Tre aziende canadesi – Silfab Solar, Heliene, Canadian […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.