Le rinnovabili fanno un gran balzo a maggio, ma è solo merito dell’idroelettrico

PRO

In Italia a maggio le rinnovabili coprono il 52% della produzione nazionale e il 45% della domanda elettrica mensile, come non succedeva dal 2014. Ma il vero contributo è dell'idroelettrico che cresce del 70% rispetto ad un anno fa. Calano fotovoltaico ed eolico. Nei primi cinque mesi rinnovabili al 35,3% sulla domanda.

ADV

Era dal maggio del 2014 che le rinnovabili elettriche non riuscivano a coprire una quota mensile della produzione nazionale così elevata, circa il 52%, e dall’agosto di quello stesso anno non superavano il 45% della domanda elettrica. Tutto ciò è stato possibile lo scorso mese di maggio grazie a una notevolissima produzione da idroelettrico pari […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell'abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti