Certificati Bianchi, scoperta frode da 3 milioni di euro

PRO

Fatture per operazioni inesistenti per oltre 17 milioni di euro. Le società indagate, con sedi a Cipro e in Romania, avrebbero venduto certificati bianchi all’ENEL omettendo sistematicamente il versamento dell’imposta sul valore aggiunto.

ADV
image_pdfimage_print

Con una cosiddetta “truffa carosello“, avrebbero evaso l’IVA per 3 milioni di euro, emettendo fatture per operazioni inesistenti per oltre 17 milioni di euro. Questa l’ipotesi di reato che nei giorni scorsi ha portato il Nucleo Speciale di Polizia Valutaria della Guardia di Finanza ad arrestare, su ordine del Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO
Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell’abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti