Scrivi

Primo PPA in Italia per Google: accordo con Erg per 47 MW eolici

L'accordo ventennale di un Power Purchase Agreement riguarda un impianto in Sicilia che sarà pronto entro il primo trimestre 2024.

ADV
image_pdfimage_print

Google entra nel mercato italiano dei PPA per le rinnovabili.

Il primo contratto a lungo termine per acquistare energia elettrica verde in Italia siglato dal colosso americano del web riguarda un parco eolico da 47 MW in Sicilia.

È un Power Purchase Agreement ventennale sottoscritto con Erg Power Generation. L’accordo, informa una nota di Erg, è di tipo pay as produced: prevede la fornitura di elettricità rinnovabile e delle relative garanzie di origine, proveniente dal parco eolico di Roccapalumba, in provincia di Palermo.

Si prevede che l’impianto terminerà la fase di costruzione nelle prossime settimane, per poi procedere con il commissioning e l’entrata in esercizio commerciale entro la fine del primo trimestre 2024.

Il parco eolico avrà 13 turbine Vestas V136 da 3,6 MW, per una potenza installata complessiva di 47 MW e una produzione annua stimata a regime di circa 100 GWh.

Secondo Paolo Merli, amministratore delegato di Erg, l’accordo con Google conferma la leadership di Erg nel mercato dei PPA, “strumenti fondamentali per la stabilizzazione dei ricavi in un contesto di prezzi volatile; dopo i recenti accordi di fornitura dell’energia dei nostri parchi oggetto di repowering in Sicilia, il PPA con Google ci consente di valorizzare al meglio un importante progetto greenfield”.

Erg, infatti, a fine novembre 2023 ha siglato un PPA da 15 anni con STMicroelectronics per 250 GWh/anno di elettricità proveniente da due parchi eolici siciliani, ammodernati e potenziati con interventi di repowering.

Google, precisa una nota della società Usa, punta a utilizzare oltre il 90% di energia a zero emissioni entro il 2025 per alimentare le sue attività nelle “cloud region” di Milano e Torino (dove si trovano i centri elaborazione dati per i servizi cloud di Google) e più in generale negli uffici italiani.

L’azienda poi fa sapere che dal 2017 compensa il 100% del consumo annuo di elettricità derivante dalle sue operazioni con l’acquisto di energia rinnovabile; inoltre, procede verso l’obiettivo di operare con energia 100% pulita h24 sette giorni su sette, entro il 2030, nei suoi data center, regioni cloud e campus di tutto il mondo.

Per farlo, Google punta su un mix di grandi impianti eolici e solari, batterie di accumulo e intelligenza artificiale per ottimizzare i profili di produzione in base alla domanda di energia in tempo reale.

ADV
×