Nuova fase di sviluppo per Solarwatt in Italia

CATEGORIE:

L’azienda tedesca punta a rafforzare la sua presenza sul mercato italiano del fotovoltaico.

ADV
image_pdfimage_print

Si chiude la prima fase del rafforzamento della presenza di Solarwatt in Italia.

Tra le attività svolte, l’introduzione e la promozione sul mercato della Soluzione Completa per l’Autoconsumo; inoltre l’azienda ha ampliato la rete distributiva e creato la rete di Installatori Partner Solarwatt, ha sviluppato partnership strategiche e operative con Fronius, con BMW Italia e con Casaclima, ha esteso le certificazioni CEI-021 ai principali modelli di inverter.

La Soluzione Completa per l’Autoconsumo, che comprende moduli, sistema di accumulo e sistema per controllo dei carichi, grazie ai nuovi moduli ECO con tecnologia monocristallina e pellicola di vetro si rivolge anche al settore delle aziende, ed è oggi considerata con grande interesse da parte dei tecnici specializzati e installatori.

Grazie alle partnership con BMW e con Casaclima il brand Solarwatt è oggi riconosciuto anche in settori di mercato contigui al fotovoltaico, anticipando i nuovi trend del mercato che vedono la mobilità elettrica e il settore residenziale sempre più coinvolti da temi ambientali e di energia solare.

Le certificazioni CEI-021 con i principali modelli di Inverter – Fronius Primo, Fronius Symo e SMA Sunny Boy, permettono l’installazione di MyReserve, batteria modulare e configurabile (foto in alto), sia in retrofit che in nuovi impianti con la possibilità di usufruire dei finanziamenti sull’accumulo stanziati dalla Regione Lombardia e dalla Regione Veneto.

La nuova fase passerà anche da un rafforzamento della squadra manageriale, sotto la guida di Sven Schwarz, Vice President Sales South/Sales Excellence, che ha recentemente assunto la responsabilità diretta della filiale italiana.

“Sono stati anni di sviluppo impegnativi, e siamo oggi pronti a consolidare la presenza della nostra azienda sul mercato italiano per replicare i successi già ottenuti in Germania, dove Solarwatt è considerata una delle più innovative aziende energetiche tedesche”, afferma Sven Schwarz.

“Colgo l’occasione per ringraziare Fabrizio Limani, che ha lasciato l’azienda per affrontare nuove sfide professionali, per l’ottimo lavoro svolto in Italia fino ad oggi e gli porgo i migliori auguri per la sua nuova attività”, ha concluso Schwarz.

Aziende internazionali come BMW i, Bosch ed E. ON collaborano con la compagnia sassone che impiega circa 350 persone in tutto il mondo. Stefan Quandt, proprietario di Solarwatt, è anche il principale azionista di BMW.

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti