Axpo ha venduto a Edison il suo unico parco eolico italiano: un impianto onshore da 66 MW situato a Bisaccia (AV), in Campania.

L’impianto è stato gestito in questi anni dalla controllata di Axpo “WinBis”, ed è composto da 22 turbine Vestas V90, con una potenza di 3 MW ciascuna. È entrato in funzione nel settembre 2012 e da allora – spiega la società venditrice – la prestazione operativa è stata solida e stabile, con una produzione annua media di 98,5 GWh negli ultimi sei anni e una disponibilità media annua del 98,6%.

La decisione di vendere, che ha già ottenuto tutte le autorizzazioni necessarie, rientra in una più ampia strategia di Axpo, che prevede la revisione continua degli asset in Europa per dismettere in modo selettivo impianti e partecipazioni.

Questo consente all’azienda di redistribuire le risorse finanziarie, in modo da poterle reinvestire in nuovi progetti che permettano alla società di sviluppare, a livello internazionale, 3 GW di impianti eolici onshore e 10 GW di impianti fotovoltaici entro il 2030.

L’azienda svizzera resta attiva nell’eolico con impianti in Francia, Spagna e Nord Europa, in particolare in Germania, dove Axpo detiene una quota del parco eolico offshore Global Tech I, nel Mare del Nord, al largo delle coste tedesche.

Inoltre, nell’estate del 2015, il Gruppo Axpo ha annunciato l’acquisizione di Volkswind GmbH, tra i principali operatori eolici della Germania.

Nel fotovoltaico, invece, l’azienda ha in fase di sviluppo 4 GW di potenza tra Spagna, Italia e Polonia.