In Emilia Romagna contributi ai Comuni per realizzare percorsi ciclabili

Dall'Emilia Romagna contributi regionali cumulabili con finanziamenti statali per i Comuni che intendono privilegiare la circolazione delle biciclette con piste ciclabili e interventi di moderazione del traffico.

ADV
image_pdfimage_print

Nell’ambito del progetto “Bike to work 2021” la Regione Emilia Romagna mette a disposizione contributi destinati ai Comuni ricadenti nelle zone territoriali Pianura Ovest e Pianura Est (specificatamente interessate all’infrazione europea per il superamento del valore limite giornaliero di PM10) e nell’agglomerato di Bologna.

I contributi saranno assegnati suddividendo i Comuni ammissibili in due categorie, quelli con meno di 50mila abitanti (194 Comuni) e quelli con più di 50 mila abitanti (Faenza, Imola, Carpi, Cesena, Piacenza, Forlì, Ferrara, Rimini, Ravenna, Reggio Emilia, Modena, Parma, Bologna).

Comuni con meno di 50mila abitanti

A questi Comuni sono stati assegnati complessivamente 10.022.000 €, per realizzare percorsi ciclabili in ambito urbano o extraurbano e per interventi di moderazione del traffico come:

  • corsie ciclabili
  • casa avanzata, con linea di arresto per le biciclette in posizione avanzata rispetto alla linea di arresto per tutti gli altri veicoli
  • bike lane come parte della ordinaria corsia veicolare ad uso promiscuo, delimitata mediante una striscia bianca discontinua, con destinazione alla circolazione dei velocipedi
  • infrastrutture di servizio per la bicicletta nelle polarità urbane come velostazioni, depositi veicoli, rastrelliere portabiciclette e attrezzature per la sosta e la riduzione del furto delle biciclette.

Il contributo sarà concesso a seconda dell’importo degli interventi: fino a 50mila euro è concesso un contributo al 100%, tra i 50mila e i 100mila euro fino all’80% e oltre i 100mila euro sarà concesso fino al 70%. 

È ammesso il cumulo del contributo regionale con eventuali finanziamenti statali fino alla concorrenza dell’intero costo dell’intervento.

Sono finanziabili le spese sostenute a partire dal 1 gennaio 2021 e gli interventi dovranno essere in funzione entro il 31 dicembre 2023.

La scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 15 settembre 2021 (ore 24).

Progetto “Bike to work 2021”: <50mila abitanti (pdf)

Ulteriori informazioni: Regione Emilia Romagna

Comuni con più di 50mila abitanti 

A questi Comuni sono stati assegnati complessivamente 9.778.000 €. In questo caso sono finanziabili fino all’80% del contributo, le spese sostenute sia per gli interventi precedentemente descritti che per la realizzazione di zone 30, ZTL, strade scolastiche e percorsi sicuri casa-scuola.

Sono inoltre finanziabili al 20% del contributo, le spese per incentivi all’uso della bicicletta, come:

  • incentivi chilometrici per gli spostamenti casa-lavoro in bicicletta ai dipendenti di aziende nella misura massima di 20 centesimi a km e nella misura massima di 50 euro mensili cadauno, a seguito di accordi di incentivazione all’uso della bicicletta in sostituzione dell’autoveicolo privato dei Mobility manager aziendali o responsabili della mobilità aziendale
  • incentivi per la riduzione del costo dell’utilizzo del bike sharing per gli spostamenti casa-lavoro
  • incentivi per la riduzione del costo del deposito delle biciclette presso le velostazioni.

Ogni Comune beneficiario deve trasmettere al competente servizio regionale entro il 20 settembre 2021 la propria scheda della proposta progettuale per il Bike to work 2021.

Progetto “Bike to work 2021”: >50mila abitanti (pdf)

Ulteriori informazioni: Regione Emilia Romagna

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti