Una nuova formula di sonnen per favorire l’utilizzo delle energie rinnovabili e renderle ancora più accessibili.

Infatti oggi in Germania si può utilizzare un impianto fotovoltaico e una sonnenBatterie senza doverli necessariamente acquistare, fruendo dei vantaggi della sonnenFlat.

È un segno dei tempi che cambiano e del progressivo affermarsi di quella che il sociologo Jeremy Rifkin, nel suo omonimo libro definiva “era dell’accesso”: una svolta epocale verso la cultura dell’utilizzo di un bene che non presuppone che lo si debba possedere. Un passo importante, per rendere più accessibili prodotti e servizi di qualità, senza dover necessariamente prevedere costosi investimenti.

Con il lancio di questa nuova offerta, anche sonnen fa il suo ingresso ufficiale nell’era dell’accesso, con l’obiettivo di offrire alle famiglie un’unica soluzione che consenta loro di utilizzare solo ed esclusivamente energia pulita.

Con sonnenNow il cliente installa un impianto fotovoltaico e la sonnenBatterie, dimensionati sui suoi consumi e le sue esigenze, pagando solamente un canone di noleggio mensile pari alla sua attuale bolletta.

sonnen può così ampliare in modo esponenziale il numero delle sonnenBatterie che fanno parte della sonnenCommunity e inserirle all’interno del suo virtual power Plant.

Il cliente utilizza energia pulita al 100% e può beneficiare anche del pacchetto energia sonnenFlat. L’energia aggiuntiva necessaria, rispetto a quella autoprodotta, viene fornita direttamente dalla sonnenCommunity. Per il momento l’offerta sonnenNow riguarda esclusivamente la Germania.

“Con la nuova offerta, teniamo fede alla nostra promessa di essere il fornitore di energia per il futuro”, ha sottolineato Christoph Ostermann, CEO e fondatore di sonnen. “La transizione verso le energie rinnovabili per i proprietari di case deve essere semplice ed economica. Ecco perché stiamo cercando di eliminare le barriere esistenti, per arrivare direttamente dove la transizione energetica sta avvenendo, cioè a casa delle persone“.