Allineare i costi dell’energia a quelli medi europei.

Creare un mercato competitivo per le fonti rinnovabili “superando l’attuale assetto basato sugli incentivi amministrati”.

Promuovere “modelli di autoproduzione diffusa per la creazione di smart energy community industriali” e, infine, sviluppare un hub del gas.

Sono queste le principali proposte in materia di energia presentate da Confindustria in vista delle elezioni e contenute nel documento “La visione e la proposta”, presentato venerdì a Verona alle assise generali dell’associazione.

Il documento (allegato in basso), a …

Questo contenuto è riservato agli Abbonati a QualEnergia.it PRO
Seleziona una delle due seguenti opzioni:
Già abbonato a QualEnergia.it PRO?
Accedi subito a questo contenuto.
QualEnergia PRO