Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Riforma tariffe, un duro confronto tra Autorità e Associazioni

Nel video una carrellata di opinioni sulla riforma delle tariffe elettriche per i clienti domestici proposta dall'Autorità per l'Energia che porterà all'aumento dei costi annuali delle bollette per circa 24 milioni di utenze. La posizione dell'Autorità e le critiche di alcune associazioni raccolte ai margini del convegno svoltosi presso il GSE e organizzato da Italia Solare.
Vedi il video

Come abbiamo scritto su queste pagine, l'Autorità per l'Energia si accinge ad approvare una riforma della tariffa elettrica per gli utenti domestici - residenti e non (documento di consultazione Aeegsi) - che prevederebbe, in estrema sintesi, il superamento della progressività e lo spostamento totale degli oneri di rete e di una quota di quelli di sistema dalla componente variabile a quella fissa della bolletta elettrica. La riforma dovrebbe entrare in vigore, con gradualità, tra il 1 gennaio 2016 e il 1 gennaio 2018.

Se ne è discusso in un convegno organizzato da Italia Solare a Roma, presso la sede GSE, il 10 novembre, durante il quale l'Autorità per l'Energia si è confrontata con alcune associazioni, tra cui, oltre a Italia Solare, c'erano Legambiente, Greenpeace, CODICI, Adusbef, Kyoto Club e WWF, che insieme  hanno presentato una loro proposta alternativa.

QualEnergia.it ha ascoltato i pareri delle associazioni e la posizione dell'Autorità.