Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Fotovoltaico e accumulo dopo la SEN, se ne parlerà a novembre a Key Energy

Su fotovoltaico e sistemi di accumulo elettrochimici si concentrerà il programma dei convegni di "Key Solar" e "Key Storage", settori espositivi nell'ambito di Key Energy in programma alla Fiera di Rimini dal 7 al 10 novembre 2017. Ecco un'anticipazione dei temi che verranno trattati.

Sta cambiando lo scenario per fotovoltaico e accumulo? La nuova SEN, Strategia Energetica Nazionale prevede il sostegno e la promozione dei piccoli impianti di rinnovabili, specie quelli fotovoltaici, e il supporto all'autoconsumo.

Presto, dunque, potrebbe esserci un nuovo slancio per il fotovoltaico installato sui tetti delle abitazioni private o delle piccole aziende e dotato di un sistema di accumulo.

Proprio su questa taglia di impianti si concentra il programma di convegni di Key Solar, il nuovo settore espositivo dedicato al fotovoltaico di Key Energy, e di Key Storage, dedicato all'accumulo dell'energia da fonti rinnovabili.

L’appuntamento è alla Fiera di Rimini, (7-10 novembre 2017), organizzato da Italian Exhibition Group, la società fieristica nata dall’integrazione tra Rimini Fiera e Fiera di Vicenza.

I due nuovi spazi espositivi completano l’offerta di prodotti e soluzioni di Key Energy/Ecomondo, l’unico evento italiano dedicato alle rinnovabili e alla Green economy, nella cui cornice si svolgeranno anche Key Efficiency - dedicato alle tecnologie, ai sistemi e alle soluzioni per un uso intelligente delle risorse - e Key Wind, focalizzato sull’eolico e organizzato con il supporto di ANEV, l’Associazione Nazionale Energia del Vento.

“La presentazione in Parlamento della Strategia Energetica Nazionale da parte del Ministro Calenda - spiega Gianni Silvestrini, presidente del Comitato Scientifico di Key Energy - chiarisce lo sforzo che andrà compiuto per raggiungere gli obiettivi climatici 2030. In particolare, sia la produzione eolica che quella solare dovranno raddoppiare per riuscire a soddisfare la metà della domanda elettrica del paese con le fonti rinnovabili. Nel settore del fotovoltaico questo significa che la potenza annua installata dovrà quadruplicarsi rispetto agli attuali livelli".

Alla parte espositiva si accompagnerà una ricca serie di eventi. In particolare, sul fronte del solare, ci sarà un convegno coordinato da Roberto Vigotti, Presidente di Res4Med, che presenterà lo scenario internazionale, segnalando le opportunità per le aziende italiane.

In calendario anche l’evento “Aggregare gli impianti, la nuova frontiera del fotovoltaico e accumulo”, presentato da GB Zorzoli, presidente del Coordinamento FREE, che analizzerà le interessanti nuove prospettive che si stanno aprendo.

Il convegno “Le opportunità dell’accumulo” delineerà invece gli scenari tecnici ed economici di questa tecnologia destinata a svolgere nei prossimi anni un ruolo decisivo.

Un mercato destinato ad ampliarsi notevolmente è quello degli interventi sul parco fotovoltaico esistente. Il mercato, che già ora vede un giro d’affari di 950 milioni €/anno, si allargherà grazie al recente documento del GSE sul revamping, con soluzioni che verranno analizzate in un apposito convegno coordinato dal presidente di Italia Solare, Paolo Rocco Viscontini.

Infine, per una tecnologia come il fotovoltaico, destinata a svolgere un ruolo strategico, diventa fondamentale porsi il tema dell’innovazione e della produzione delle tecnologie: anche nel nostro Paese ci sono interessanti novità, che verranno presentate nel corso di un evento coordinato da Enea e Enel.

Al link www.keyenergy.it/eventi/programma/seminari-e-convegni il programma con tutti gli appuntamenti.