Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

A Meteocontrol e Ingetrace l'appalto per programma statale tetti FV in Cile

Meteocontrol, con Ingetrace, si aggiudica la gara per il monitoraggio dei primi 103 impianti FV su tetto del "Programa de Techos Solares Públicos". Potenza complessiva: circa 3,3 MW.

Con 300 impianti solari installati su edifici pubblici, il governo cileno fa un ulteriore passo avanti nella transizione energetica programmata.

Meteocontrol GmbH, in collaborazione con Ingetrace SPA, si è aggiudicata la gara per il monitoraggio dei primi 103 impianti su tetto su edifici pubblici nel Cile settentrionale e centrale, nel quadro del "Programa de Techos Solares Públicos (PTSP)".  Questi impianti hanno una capacità complessiva di circa 3,3 MWp.

Nel dicembre 2016 l'azienda, specializzata in servizi per il settore fotovoltaico, ha fornito 119 datalogger e la sensoristica al partner di cooperazione di Santiago del Cile. Meteocontrol rafforza così la sua presenza in uno dei più importanti mercati del settore del fotovoltaico in Sud America.

Entro il 2018, tutti i 300 impianti FV del programma per i tetti fotovoltaici in Cile dovranno essere dotati di un sistema di monitoraggio e dovranno essere monitorati centralmente tramite una piattaforma online.

"La collaborazione è stata positiva fin dall'inizio", riferisce Fernando de la Rosa, Amministratore Delegato di Ingetrace. "Con Meteocontrol, siamo lieti di avere dalla nostra parte un partner esperto e con una solida presenza sul mercato da molti anni. Tutte le parti coinvolte nel progetto ne traggono vantaggio e l'esecuzione si sta svolgendo molto agevolmente, non da ultimo grazie al supporto tecnico di Meteocontrol. "

Meteocontrol fornisce l'hardware per il monitoraggio e mette a disposizione il portale, così come il know-how. Ingetrace, a sua volta, fornisce al Ministero istruzioni per l'installazione ed è affiancata da Meteocontrol nella implementazione della piattaforma di monitoraggio. Indipendentemente dai componenti installati, grazie a questo sistema di monitoraggio è possibile monitorare tutti gli impianti FV sulla piattaforma centrale e, di conseguenza, valutarli tramite confronto diretto.

Il sistema visualizza eventuali diminuzioni dei rendimenti e segnala immediatamente eventuali anomalie. La creazione dei report è automatizzata.

Grazie al notevole soleggiamento, soprattutto nel nord del paese, il Cile presenta i migliori prerequisiti per la produzione di elettricità solare e rappresenta uno dei dieci mercati più interessanti in termini di energie rinnovabili in tutto il mondo.

Con la legge sulle quote, nel 2008 il governo cileno aveva gettato le basi per l'integrazione del mercato delle energie rinnovabili. Nel 2015 il Ministero dell'Energia ha concretizzato ambiziosi obiettivi di espansione: entro il 2035, la percentuale di generazione di energia pulita deve essere pari al 60 per cento ed entro il 2050, deve arrivare  al 70%.

"Il programma statale dei tetti fotovoltaici rappresenta una tappa importante per la nostra presenza sul mercato in Cile. Con le nostre soluzioni di prodotto vogliamo fare avanzare la trasformazione della produzione elettrica e aumentare la sicurezza di approvvigionamento a costi competitivi", ha affermato Martin Schneider, Amministratore Delegato di Meteocontrol.

I tassi di crescita dell'energia solare in Cile sono già straordinari: nel 2015, con 741 MWp, l’energia solare ha contribuito a circa il 2% della produzione di elettricità; nel 2017, tale quota dovrebbe attestarsi già all'8%.