“Le collettività dell’energia locali hanno il diritto di condividere l’energia elettrica prodotta dai mezzi di generazione della collettività tra i loro soci o azionisti in base ai principi di mercato, ad esempio applicando tecnologie TIC esistenti o future come i sistemi virtuali di misurazione del consumo netto e quelli basati sulle tecnologie di registro distribuito, […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.