La Polonia, capofila dei paesi europei che continuano a sostenere la generazione elettrica a carbone, sta condizionando in modo pesante i negoziati trilaterali – tra Commissione, Consiglio e Parlamento UE – sulla riforma del sistema ETS (Emissions Trading Scheme). La nuova direttiva fisserà le regole per il mercato della CO2 post-2020, coinvolgendo oltre 11.000 industrie […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.