Sono almeno 100 miliardi di dollari i sussidi che le economie più “forti” del mondo (quelle del G7) continuano a elargire ai combustibili fossili, in una contraddizione sempre più palese con la promessa di eliminarli del tutto entro il 2025 e con l’obiettivo di combattere i cambiamenti climatici. A rimarcare la distanza tra il “dire” […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.