Finalmente regole certe, anche se resta qualche passaggio da chiarire e non mancano criticità. Ma le novità sono soprattutto positive: prima fra tutte, la possibilità di aumentare senza limiti la producibilità dell’impianto, che darà un grande impulso all’O&M e, in generale, alla gestione efficiente dell’enorme parco fotovoltaico italiano. Possiamo riassumere così l’idea che ci siamo […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.