Moduli FV multistrato e multifunzionali per aumentare il rendimento. Prototipo di una startup italiana

CATEGORIE:

Una presentazione della tecnologia fotovoltaica multistrato brevettata da AMPS, startup nata in Calabria che ha ricevuto il Premio Nazionale per l'innovazione 2023. Qualche spunto su costi e benefici.

ADV
image_pdfimage_print

Un modulo fotovoltaico “a doppio strato“, dotato di un inseguitore solare monoassiale, realizzato per stringhe fotovoltaiche rotanti e bifacciali non intervallate, che lavorano secondo una logica di inseguimento solare “parallelo”, con l’obiettivo di massimizzare la produzione di energia elettrica da fotovoltaico per metro quadrato (+40÷60%).

Si tratta di un progetto di ricerca di AMPS (Adaptive and Multifunctional Photovoltaic Systems), una startup calabrese proveniente dal mondo della ricerca che ha, appunto, realizzato un prototipo di modulo FV multistrato.

Lo strato superiore ha il compito di intercettare la luce solare incidente per convertirla parzialmente in energia elettrica; allo stesso tempo, controlla la percentuale di luce solare incidente da lasciar passare, a seconda delle applicazioni e delle esigenze specifiche.

Una o più stringhe fotovoltaiche, che possono essere rotanti, fisse, bifacciali o monofacciali, vengono poi installate esattamente sotto lo strato superiore. Il compito dello strato inferiore è quello di finalizzare l’utilizzo complessivo della luce solare incidente che lo raggiunge dallo strato superiore.

Questa soluzione richiede una quantità maggiore di silicio, pari a circa il doppio di quella richiesta per realizzare un modulo standard. Di conseguenza il costo finale del prodotto, secondo le stime, sarebbe pari a oltre il doppio.

Ma secondo AMPS questo non intaccherebbe la competitività della tecnologia, perché grazie alla maggior produzione di energia elettrica il tempo di rientro dell’investimento resta pressoché invariato rispetto all’utilizzo di un modulo standard e nel tempo il risparmio sarà maggiore.

Da questa tecnologia possono scaturire diversi prodotti, che AMPS intende realizzare nel medio periodo:

  • Lucernario fotovoltaico a singolo strato, totalmente integrabile in molteplici edifici e manufatti e dotato di inseguitore solare monoassiale e bifacciale.
  • Super modulo fotovoltaico a doppio strato, in cui solo lo strato superiore è dotato
    di inseguitore solare monoassiale e bifacciale.
  • Installazione fotovoltaica a doppio strato per serre agricole, in cui entrambi gli
    strati (superiore e inferiore) sono dotati di inseguitore solare monoassiale e bifacciale.

Il progetto è contenuto, insieme ad altre 69 iniziative di startup italiane, nel “Libro delle idee“.

(nella foto il prototipo realizzato da AMPS)

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti