Le imprese hanno “un forte interesse” per l’estensione del Contratto elettrico ai settori della produzione da fonti rinnovabili, dell’efficienza energetica e della vendita di servizi energetici. A renderlo noto Filctem/Cgil, Flaei/Cisl e Uiltec a valle di un incontro sul tema svoltosi lo scorso venerdì 24 maggio fra le delegazioni ristrette delle associazioni datoriali e le […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.