Screening VIA impianti Fer: anche il Consiglio di Stato boccia l’obbligo della Basilicata

PRO
CATEGORIE:

Alla stregua di una sentenza del Tar, anche il CdS ha bocciato l’obbligo generale imposto dalla Regione Basilicata dello screening di valutazione di impatto ambientale ad un'azienda che aveva già fornito il Paur per un eolico da 20 kW, causando un inutile aggravio procedimentale.

ADV
image_pdfimage_print

Il Consiglio di Stato ha bocciato l’obbligo generale imposto dalla Regione Basilicata dello screening di valutazione di impatto ambientale per un impianto eolico di 20 kW da realizzarsi presso Melfi. L’azienda aveva fornito già il provvedimento autorizzatorio unico regionale (Paur). Una sentenza che potrà avere un impatto anche su altri progetti di impianti a fonti […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO
Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell’abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti