Fotovoltaico e vincolo paesaggistico: l’incompatibilità va dimostrata

PRO
CATEGORIE:

Lo chiarisce una nuova sentenza del Tar Milano. La sola visibilità da punti di osservazione pubblici non basta a vietare gli impianti fotovoltaici in aree vincolate. Nel valutare la compatibilità “si tenga conto che queste tecnologie sono ormai considerate elementi normali del paesaggio”.

ADV

La sola visibilità di moduli fotovoltaici da punti di osservazione pubblici non configura di per sé un’ipotesi di incompatibilità paesaggistica e il favor legislativo per rinnovabili richiede di limitare il divieto di installare il fotovoltaico in zone sottoposte a vincolo paesistico alle sole “aree non idonee” espressamente individuate dalla Regione. Questa, in sintesi, la motivazione […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell'abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti