La registrazione del convegno organizzato da Ambiente Italia, con il patrocinio di IFEC, nell’ambito del progetto RES-DHC che si è svolto il 28 giugno nel corso di MCE 2022 a Fiera Milano.

Il workshop ha messo in evidenza alcune delle esperienze in corso in Italia sul teleriscaldamento da rinnovabili e sul coinvolgimento delle comunità locali.

L’impressione chiara che si è avuta da questa carrellata è che gli esempi sul territorio siano andati già molto più avanti della normativa e che quest’ultima, quindi, avrebbe bisogno di un tempestivo aggiornamento.

Nella seconda sezione alcuni dei principali attori del settore hanno dato vita a una ricca discussione sugli elementi che potrebbero e dovrebbero essere inseriti per regolare gli aspetti termici delle Comunità Energetiche Rinnovabili (CER), soprattutto facendo riferimento alle innegabili differenze con la parte elettrica.

Un primo aspetto, ad esempio, è l’assenza di una rete termica a livello nazionale, come invece esiste per quella elettrica, e, quindi, l’opportunità di studiare un modello ad hoc per permettere, se possibile, la condivisione virtuale del calore tra i membri di una CER.

Un altro tema, sostanzialmente legato al primo, è quello della necessità, per costruire una CER termica, di realizzare una infrastruttura, cioè la rete di teleriscaldamento: per ridurre i rischi legati a questi investimenti, allora, potrebbe essere opportuno prevedere un fondo di rotazione, un meccanismo di garanzia del prezzo o strumenti finanziari analoghi.

Un terzo elemento emerso, poi, è stato quello della richiesta di formazione e supporto agli sviluppatori di CER, soprattutto quando si tratta di soggetti pubblici, ad esempio Comuni. Un supporto che dovrebbe abbracciare diversi aspetti dello sviluppo di una CER: il legame con la pianificazione territoriale, la stima dei consumi, la costituzione del soggetto giuridico, la strutturazione di una campagna informativa per gli utenti, ecc.

Il programma del convegno

Moderatrice: Chiara Lazzari, Ambiente Italia

  • Decarbonizzare le reti urbane – Enrico Pochettino, IREN
  • La qualità nelle piccole reti rurali e montane – Matteo Mazzolini, Agenzia per l’Energia del Friuli-Venezia Giulia (APE FVG)
  • Modelli di territorio per il teleriscaldamento a biomassa: equilibri di sostenibilità economica ed ambientale, Giorgio Talachini, La Foresta – Progetto LENO
  • Biomassa per il calore sul territorio – Simone Canteri, ACSM Primiero
  • I modelli di governance delle CER «elettriche» a seguito del recepimento della Direttiva RED II: base per lo sviluppo della «dimensione termica» delle CER – Sergio Olivero, Italian Forum of Energy Communities (IFEC)

Discussione – Teleriscaldamento e comunità energetiche termiche: quali proposte concrete? (posizionata sul video a 1:12:45)

Moderatori: Riccardo Battisti, Ambiente Italia; Paolo D’Ermo, IFEC

  • Fabio Armanasco, RSE
  • Ilaria Bottio, AIRU – Associazione Italiana Riscaldamento Urbano
  • Andrea Crespolini, Comune di Collesalvetti
  • Chiara Candelise, GREEN Unibocconi
  • Annalisa Paniz, AIEL
  • Gabriele Pesce, Euroheat and Power

Per ulteriori informazioni: Riccardo Battisti – riccardo.battisti@gmail.com