Sistema fotovoltaico con accumulo e componenti Kostal per un panificio: 80% di autoconsumo

CATEGORIE:

Un impianto FV da 200 kW con carichi soprattutto diurni utilizza inverter Kostal PIKO CI e Plenticore BI per la gestione dello storage lato AC. Notevole il risparmio in bolletta e bassi tempi di ritorno.

ADV
image_pdfimage_print

Un impianto fotovoltaico da 200 kW è stato realizzato per un panificio che lavora principalmente durante il giorno (foto in alto).

I carichi, dovuti ai forni elettrici, particolarmente energivori, sono concentrati nelle ore giornaliere quando i quattro inverter Kostal PIKO CI (2 del modello 30 e 2 del modello 60) producono maggiormente.

I pochi carichi notturni sono coperti quasi interamente da uno storage lato AC con KOSTAL Plenticore BI che gestisce 3 torri di batterie BYD in parallelo per una capacità complessiva delle batterie di 38,4 kWh con potenza di carica/scarica di 10 kW (vedi sotto).

Con questo impianto il panificio riesce a raggiungere l’80% di autoconsumo con un risparmio in bolletta che sfiora i 90.000 € all’anno. Ciò ha permesso un ritorno dell’investimento iniziale in pochi anni.

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti