Scrivi

Pellet, Iva al 10% almeno per il primo bimestre 2024

Grazie a un emendamento ci sarà la conferma nella Legge di Bilancio della riduzione dell’imposta sul valore aggiunto del 10% sulle compravendite di pellet.

ADV
image_pdfimage_print

Grazie a un emendamento dei Relatori alla Legge di Bilancio, in attesa del via libera definitivo da parte delle Camere, è stata confermata la riduzione dell’IVA al 10% sulle compravendite di pellet per il primo bimestre del 2024.

Sull’emendamento in questione c’è stata la convergenza politica da parte sia della maggioranza che dell’opposizione.

Il Parlamento ha deciso di destinare circa 21 milioni di euro per mantenere l’aliquota invariata, riconoscendo gli effetti positivi che la disposizione ha fatto registrare nel 2023.

In una nota Aiel ha rivendicato la comunicazione avuta con i diversi gruppi parlamentari e con il Governo, con il Mef in particolare, non solo in rappresentanza del comparto delle imprese che operano lungo la filiera legno-energia, ma anche delle oltre due milioni di famiglie italiane che utilizzano il pellet per riscaldarsi nel periodo invernale.

Il mantenimento dell’Iva al 10% è importante anche alla luce dei casi di evasione ed elusione fiscale dell’imposta sul valore aggiunto sul pellet quando, dopo il 2015, la Legge di bilancio l’aveva aumentata dal 10 al 22%, l’aliquota più elevata in tutta l’Unione europea.

“Siamo soddisfatti per la conferma dell’Iva sul pellet al 10% almeno per i primi due mesi del 2024, specialmente perché vanno considerati i ridotti margini finanziari con cui questa Legge di Bilancio ha dovuto fare i conti – spiega Annalisa Paniz, Direttrice generale di Aiel –. Il mantenimento dell’aliquota eviterà di gravare ulteriormente sulla spesa energetica delle famiglie italiane, tuttora alle prese con l’aumento generalizzato dei prezzi. Inoltre, secondo quanto risulta dalle nostre interlocuzioni con la Guardia di Finanza, con cui manteniamo un’intensa collaborazione nella lotta a evasione, elusione fiscale e frodi carosello, la misura sarà fondamentale per promuovere l’emersione del mercato sommerso”.

ADV
×