Sviluppo della mobilità innovativa attraverso la ricerca e la sperimentazione di veicoli a guida autonoma e connessa, questo l’oggetto del protocollo di intesa sottoscritto dalle ministre per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione, Paola Pisano e per le Infrastrutture e i Trasporti, Paola De Micheli.

Il protocollo – spiega una nota stampa – ha l’obiettivo di sviluppare e sostenere la ricerca applicata, sperimentazione e prototipazione, produzione e formazione di nuove professionalità nell’ambito dei veicoli e mezzi di trasporto innovativi a guida autonoma e connessa, nonché l’interesse a creare servizi ad impatto sociale per il Paese. L’accordo inoltre sostiene e incentiva la collaborazione e il partenariato tra le Istituzioni pubbliche, le Imprese, le Università, gli Enti di ricerca.

“Le ricerche e le sperimentazioni nazionali e internazionali sui veicoli e mezzi innovativi a guida autonoma rendono concreta la possibilità che tali mezzi siano progressivamente introdotti sui mercati nei prossimi anni”, ha dichiarato la ministra Paola Pisano.

Il Protocollo di intesa – prosegue la nota – è solo il primo atto di una collaborazione più ampia che prevede, fra l’altro, la produzione di avvisi pubblici rivolti ai soggetti interessati a promuovere sul campo lo sviluppo delle modalità alternative di mobilità e trasporto, sia in termini di offerta (sperimentazione, sviluppo industriale), che di domanda, promuovendo l’ecosistema del veicolo autonomo, connesso, ecologico e condiviso, anche attraverso l’istituzione di un polo per lo sviluppo tecnologico e la produzione di autoveicoli innovativi (Polo della Mobilità Innovativa), nonché la crescita di competenze utili a creare una nuova filiera del veicolo e del mezzo di trasporto autonomo e connesso grazie all’incremento di processi, infrastrutture e occasioni di contaminazione in questo specifico ambito.

Guida_Autonoma_MID_MIT_