Scrivi

Germania, rinnovabili per la prima volta sopra il 50% di produzione elettrica in un anno

Le rinnovabili hanno generato in Germania 251 TWh, di cui la fetta maggiore è da eolico. Crollo del carbone, gas in ascesa. Anche per l'Italia un record: nel 2023 quasi al 45% della produzione elettrica nazionale.

ADV
image_pdfimage_print

Per la prima volta in Germania le fonti rinnovabili hanno fatto più del 50% della produzione netta di elettricità totale in un intero anno.

Nel 2023 la quota di energia elettrica generata dalle tecnologie verdi è arrivata al 55% (48,4% nel 2022) con il contributo maggiore dato dagli impianti eolici, davanti al fotovoltaico e alle biomasse.

Il dato si riferisce alla quota delle rinnovabili nel carico di rete, che non comprende il consumo delle centrali elettriche o delle reti industriali, precisa la Bundesnetzagentur (Agenzia federale tedesca delle reti). Dai numeri emerge che le rinnovabili complessivamente hanno prodotto 251 TWh, il 7,5% in più in confronto ai dodici mesi precedenti.

L’eolico, considerando sia gli impianti a terra che quelli in mare, è stata la singola fonte di generazione elettrica più performante in assoluto: 142,2 TWh, il 31% del mix totale di produzione netta immessa in rete lo scorso anno in Germania.

In particolare, l’eolico a terra ha superato 118 TWh, in crescita del 18% sul 2022, mentre i parchi offshore hanno perso qualcosa rispetto all’anno precedente (23,5 TWh, quasi il 5% in meno del 2022).

Il fotovoltaico, con 55 TWh di produzione, è rimasto in linea con il 2022 e ha coperto il 12% circa della generazione di elettricità.

Guardando poi alla produzione da fonti energetiche convenzionali, il totale ha raggiunto 197,2 TWh, in calo del 24% rispetto al 2022.

Da notare in modo particolare il crollo di carbone e lignite, rispettivamente -36,8% e -24,8% nel 2023, mentre la generazione a gas è salita del 31% in confronto a un anno prima.

La produzione netta di elettricità, osserva poi la Bundesnetzagentur, è scesa del 9,1%, a 448,5 TWh; il prezzo dell’energia elettrica all’ingrosso nel 2023 in media è stato di 95,18 €/MWh, quindi più che dimezzato rispetto ai 235,45 €/MWh del 2022.

Per quanto riguarda, infine, il commercio transfrontaliero di energia elettrica, la Germania ha importato complessivamente 54 TWh (233 TWh nel 2022) ed esportato 42,4 TWh (56,3 TWh nel 2022). Rispetto all’anno precedente, le importazioni sono aumentate di circa il 63% e le esportazioni sono diminuite del 24,7%.

Per fare un confronto con l’Italia, abbiamo visto che (dati ancora ufficiosi) la produzione di rinnovabili elettrica è aumentata nel 2023 del 17,4% sul 2022 (oltre 115 TWh); hanno coperto il 37,6% della richiesta e il 44,7% della produzione nazionale, quest’ultimo un record storico per il nostro paese.

ADV
×