Colonnine di ricarica auto elettriche: via al bonus all’80%

Pubblicati i decreti: fino a 8mila euro versati sul conto corrente, a disposizione 80 milioni di euro per privati e condomini. Le istruzioni per chiedere l'incentivo.

ADV
image_pdfimage_print

Parte l’incentivo per i privati che rimborsa l’80% delle spese per installare un punto di ricarica per veicoli elettrici.

Sono infatti stati pubblicati i relativi decreti attuativi, informa il ministero delle Imprese e del Made in Italy in un avviso pubblicato oggi, 4 ottobre.

Il bonus colonnine domestiche, ricordiamo, è un contributo pari all’80% del prezzo di acquisto e posa delle infrastrutture per la ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica, come ad esempio colonnine o wall box.

Ne possono beneficiare le persone fisiche residenti in Italia e i condomìni e non si tratta di una detrazione fiscale: la somma viene erogata direttamente sul conto corrente.

Il limite massimo del contributo è di 1.500 euro per gli utenti privati e fino a 8.000 euro in caso di installazione sulle parti comuni degli edifici condominiali.

La misura è finanziata con 80 milioni: 40 milioni per il 2022 e 40 milioni per il 2023.

Per gli interventi realizzati nel 2022 (nel solo periodo che va dal 4 ottobre al 31 dicembre), le domande si potranno presentare dal 19 ottobre al 2 novembre 2023.

Per le colonnine installate nel 2023, le date per le richieste verranno invece comunicate con successivi avvisi del Mimit.

Le domande vanno fatte tramite la piattaforma online gestita per conto del Ministero da Invitalia (link sotto). Saranno ammesse secondo l’ordine cronologico di presentazione e, come detto, il contributo sarà accreditato direttamente sul conto corrente indicato dal beneficiario nell’istanza.

Per maggiori informazioni, dal sito Mimit:

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti