In Cina il primo grande impianto di storage con batterie al sodio

CATEGORIE:

È entrato in funzione l'11 maggio ed è composto da 22mila celle, capaci di ricaricarsi al 90% in 12 minuti per un totale di 10 MWh. L'azienda assicura che il sistema verrà ampliato fino a 100 MWh.

ADV
image_pdfimage_print

In Cina è entrato in funzione il primo sito di stoccaggio utility scale con batterie agli ioni di sodio.

Si trova a Nanning, nel sud del Paese, ed è di proprietà di China Southern Power Grid Energy Storage, la sezione dedicata agli accumuli dell’operatore di rete cinese China Southern Power Grid (Cspg). L’impianto è stato inaugurato lo scorso 11 maggio, è composto da 22mila celle da 210 Ah per 10 MWh complessivi, anche se l’azienda ha dichiarato che – una volta ultimato e a pieno regime – arriverà a 100 MWh.

Le celle agli ioni di sodio di cui è composto, secondo quanto riferito in una nota ufficiale, hanno la capacità di ricaricarsi al 90% in soli 12 minuti.

Una caratteristica che certamente contribuirà a garantire la stabilità della rete nel luogo in cui sorge il sito, ma che potrebbe rivelarsi determinante anche per gli sviluppi di questa tecnologia sulle auto elettriche.

Una volta completato, l’intero progetto sarà in grado di fornire 73 GWh di energia pulita all’anno, coprendo il fabbisogno elettrico di 35mila clienti residenziali. L’immagazzinamento e il rilascio dell’elettricità sono gestiti da una tecnologia capace di autoregolarsi in base ai picchi di carico.

Gao Like, manager della China Southern Power Grid Energy Storage, ha spiegato che, oltre alla velocità di ricarica da record, questo impianto ha un’efficienza di conversione dell’energia che supera il 92%, un valore comparabile con le celle agli ioni di litio, i cui valori di efficienza oscillano tra l’85 e il 95%.

“Rispetto alle batterie agli ioni di litio, le riserve di materie prime delle batterie agli ioni di sodio sono abbondanti, facili da estrarre, a basso costo e con migliori prestazioni a basse temperature, quindi presentano evidenti vantaggi per l’accumulo di energia su larga scala”, ha spiegato l’azienda.

“Con queste batterie – è la previsione di Cspg – i costi di stoccaggio possono essere ridotti del 20-30% e il costo per kWh di elettricità può essere ridotto a 0,2 CNY (0,026 euro)”. Per produrre le batterie Na-ion servono, infatti, materiali relativamente abbondanti in natura e presenti un po’ ovunque. Questo avrà impatti anche sulla stabilità della supply chain.

La tecnologia agli ioni di sodio resta comunque ancora marginale in Cina. La capacità di accumulo installata nel primo trimestre del 2024 ha toccato quota 35,3 GW, secondo i dati della National Energy Agengy, organizzazione responsabile della strategia energetica del Paese asiatico. Lo storage tramite batterie agli ioni di litio rappresentava oltre il 95% del totale.

Ma alcuni limiti in questa tecnologia, come la carenza della materia prima, potrebbero spingere l’alternativa basata sul sodio.

Secondo alcune stime della società di consulenza Wood Mackenzie risalenti a circa un anno fa, la capacità produttiva globale di accumulatori al sodio toccherà circa 40 GWh al 2030, con ulteriori 100 GWh ritenuti “possibili” se questa alternativa al litio avrà successo già in questi anni, cioè prima del 2025.

Se gli accumuli al litio (soprattutto litio-ferro-fosfato) hanno un’elevata potenza (valori C-rate molto alti, cioè del rapporto potenza/energia), quelli al sodio nascono per una più lunga durata di accumulo (C-rate bassi, quindi più accumulo e potenza più bassa). Il loro utilizzo è ideale per un accumulo stazionario che abbia una durata di 6-8 ore, in particolare quando non c’è necessità di frequenti cicli orari/giornalieri di carica e scarica.

Al momento, l’uso del sodio sui veicoli elettrici è invece penalizzato dalla minore densità energetica e dal peso maggiore di queste batterie. Ciononostante, a gennaio JAC Motors, una casa automobilistica cinese partecipata al 75% da Volkswagen, ha lanciato sotto il marchio Yiwei il primo veicolo prodotto in serie alimentato da una batteria al sodio.

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti