GoodWe, produttore globale di soluzioni fotovoltaiche, ha ampliato la sua attività di fornitura di inverter e soluzioni per l’accumulo di energia di alta qualità includendo nel suo portafoglio la “Eco Smart Home”, in un comodo approccio one-stop shop.

GoodWe presenterà una serie di innovazioni alla fiera Intersolar di Monaco di Baviera, in Germania, dall’11 al 13 maggio 2022 nel padiglione B4, stand 210.

Le soluzioni Eco Smart Home di GoodWe possono essere incorporate in sistemi energetici intelligenti completi per i proprietari di case.

Con inverter ibridi altamente efficienti al centro, il portafoglio includerà sistemi fotovoltaici architettonicamente integrati (BIPV – Building Integrated PV), batterie, sistemi di ricarica per auto elettriche e un’applicazione per la gestione intelligente dell’energia.

Ali Bouattour, direttore tecnico di GoodWe Europe GmbH, conferma che in Europa l’aumento dei prezzi dell’energia in combinazione con l’elettrificazione della mobilità e del riscaldamento ha portato a un’attenzione molto forte sull’autonomia energetica e l’accumulo di energia.

L’ampio portafoglio di inverter ibridi ad alta efficienza e soluzioni a batteria di GoodWe ha fatto guadagnare all’azienda una forte posizione nel mercato solare europeo.

All’inizio di quest’anno, l’eccezionale efficienza degli inverter ibridi delle serie ET ed EH è stata confermata dall’Electricity Storage Inspection 2022 (SPI), condotta dall’Università di Scienze Applicate (HTW) di Berlino, ottenendo un indice di rendimento del sistema del 93,4% e del 91,2% rispettivamente.

Per soddisfare le richieste di un mercato in notevole evoluzione, GoodWe continua a portare sul mercato nuove soluzioni all’avanguardia.

I visitatori di Intersolar potranno vedere in anteprima i prodotti in uscita, compresa l’attesa aggiunta al portafoglio di soluzioni per accumulo, tra cui l’inverter ibrido della seria ET da 15 a 30 kW. Compatibile con impianti a tetto ad alta potenza, è ideale sia per i grandi progetti fotovoltaici residenziali sia commerciali più piccoli.

Anche la serie ETC sarà in primo piano e ampliata per includere un nuovo inverter ibrido da 100 kW progettato per impianti commerciali più grandi. Ottimizzato per l’autoconsumo, il peak-shaving e il back-up, l’inverter ibrido ETC è compatibile con un’ampia gamma di tensione delle batterie e può garantire l’alimentazione continua dei carichi critici.

L’intera gamma di soluzioni GoodWe sarà esposta nel grande spazio espositivo dell’azienda di quasi 500 mq della fiera di Monaco.

Gli sviluppatori di progetti utility potranno inoltre conoscere il nuovo e potente modello di inverter di stringa della serie HT 1500V con 250 kW di potenza in uscita, sviluppato per ottimizzare la resa energetica e garantire prestazioni costantemente elevate anche nelle condizioni più difficili. Con un’elevata adattabilità alla temperatura, funziona in modo affidabile in tutti gli ambienti.

Thomas Haering, amministratore delegato di GoodWe Europe GmbH, è convinto che ulteriori innovazioni di prodotto e di sistema giocheranno un ruolo importante nel garantire margini più elevati per i progetti utility-scale, mentre l’economia di questo segmento si va riprendendo. “Stiamo vedendo sviluppi molto positivi in tutta l’area europea, medio orientale e africana, e stiamo facendo crescere il nostro team in Europa per soddisfare la crescente domanda di progetti montati a terra”, ha affermato. “Nel complesso, questi sono tempi entusiasmanti per l’industria fotovoltaica e non vediamo l’ora di accogliere i clienti di tutti i segmenti al nostro stand per sostenere ulteriormente la rapida adozione delle tecnologie solari”.