Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Il Governo presenta la SEN: investimenti per 175 miliardi e stop al carbone nel 2025

I ministri Carlo Calenda e Gianluca Galletti hanno firmato il decreto MiSE-Ambiente sulla Strategia Energetica Nazionale, con gli obiettivi per le fonti rinnovabili, l’efficienza energetica e le infrastrutture elettriche e del gas al 2030.

I ministri dello Sviluppo economico e dell’Ambiente, Carlo Calenda e Gianluca Galletti, hanno firmato il decreto sulla Strategia Energetica Nazionale (SEN), un documento di fondamentale importanza per guidare la politica industriale italiana nei prossimi anni.

La SEN, hanno spiegato Calenda e Galletti durante la presentazione ufficiale del provvedimento a Palazzo Chigi, prevede investimenti totali per 175 miliardi di euro destinati alla crescita sostenibile, di cui 30 miliardi per reti e infrastrutture elettriche e del gas, 35 riservati alle fonti rinnovabili e 110 indirizzati alle misure di efficienza energetica.

Il provvedimento, inoltre, punta ad abbandonare completamente la generazione elettrica a carbone entro il 2025. Tra i principali obiettivi fissati al 2030: ridurre le emissioni di CO2 provenienti dagli usi energetici del 39% rispetto ai livelli del 1990 (-63% nel 2050), tagliare i consumi finali di circa 10 Mtep (milioni di tonnellate equivalenti di petrolio), portare le fonti rinnovabili al 28% dei consumi complessivi e al 55% del mix elettrico, diminuire la dipendenza energetica dall’estero di oltre dieci punti percentuali (dal 76% nel 2015 al 64% nel 2030).