Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Carta metropolitana dell'elettromobilità, proposte per una mobilità sostenibile

Il documento è stato presentato nella prima giornata di lavori di 'E-Mob', la Conferenza nazionale sulla mobilità elettrica che si tiene a Milano. Contiene una serie di proposte per incoraggiare la transizione ad una mobilità più sostenibile, coinvolgendo Stato e Regioni.

Una serie di misure per incoraggiare soprattutto nelle grandi città e nelle aree metropolitane la transizione ad una mobilità più sostenibile. Questo il contenuto della "Carta metropolitana dell'elettromobilità" (allegata in basso).

Il documento è stato presentato nella prima giornata di lavori di 'E-Mob', la conferenza nazionale sulla mobilità elettrica che si tiene a Milano.

I sottoscrittori si impegnano a coinvolgere lo Stato e le Regioni per la formulazione di un piano organico di azioni di supporto anche nell’ottica dello sviluppo di una filiera italiana attraverso: 

  • Partecipazione congiunta a programmi comunitari;
  • Interventi normativi di carattere nazionale e regionale (ad esempio adeguamento del codice della strada, fiscalità nazionale e regionale);
  • Informazione e formazione per i cittadini e gli studenti.

Cinque i punti principali della Carta:

  1. Offrire al consumatore valide motivazioni per il cambiamento culturale.
  2. Accelerare lo sviluppo di una rete di ricarica accessibile al pubblico
  3. Ampliare la possibilità di ricarica negli immobili residenziali e aziendali
  4. Dare un forte impulso al car sharing con veicoli elettrici
  5. Stimolare l’introduzione di mezzi elettrici nei segmenti di mobilità con maggior efficacia e praticabilità