Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Nasce "Cobat Zero Waste", la garanzia che copre l'intero ciclo di vita dei prodotti

Chi compra un prodotto che aderisce al progetto Cobat Zero Waste troverà una garanzia aggiuntiva da attivare tramite un portale ad hoc. Attraverso il software di Cobat, potrà scaricare l’attestato e richiedere il ritiro del prodotto quando se ne vorrà disfare. Il primo partner è ABB Product Group Solar.

Una garanzia totale sui prodotti, che copra anche il ritiro gratuito quando questi smetteranno di funzionare e l’acquirente se ne vorrà disfare.

È questo Cobat Zero Waste, il nuovo progetto del Consorzio Nazionale Raccolta e Riciclo, pioniere in Italia dell’economia circolare, che in questo modo anticipa le nuove linee guida dell’Unione Europea con un servizio che tutela produttori, cliente finale e ambiente.

ABB – azienda produttrice di tecnologie per l’energia e l’automazione – ha scelto di aderire per prima al progetto Cobat Zero Waste a garanzia dei propri prodotti e servizi.

Il progetto permetterà ai produttori di avere la certezza che i propri beni siano davvero a impatto zero, trasformandosi grazie al riciclo in nuove materie prime da reimmettere nel ciclo industriale, e agli acquirenti di avere un servizio personalizzato di ritiro di questi beni quando vogliono sostituirli o gettarli.

Il sistema è semplice: chi compra un prodotto che aderisce al progetto Cobat Zero Waste troverà una garanzia aggiuntiva da attivare tramite un portale ad hoc. Attraverso il software di Cobat, potrà scaricare l’attestato e richiedere il ritiro del prodotto quando se ne vorrà disfare. Senza limiti di tempo e gratuitamente.

“Cobat Zero Waste nasce dall’esigenza dei produttori di offrire un servizio che tuteli davvero i propri clienti – spiega Giancarlo Morandi, presidente di Cobat - Non si tratta solo di vendere un prodotto, ma di garantirlo per tutto il suo ciclo di vita, anche quando smetterà di funzionare. Una garanzia per l’ambiente, perché si avrà la certezza che questo bene finisca nel circuito virtuoso del riciclo attraverso un sistema di tracciabilità tra i più avanzati al mondo. E una garanzia per i cittadini, che hanno finalmente la possibilità di fare scelte ecosostenibili con la semplicità di un click”.

“Dato il nostro impegno nel campo delle energie rinnovabili e dell'eco-sostenibilità, abbiamo deciso di aderire al progetto Cobat Zero waste - spiega Fabrizio Lorito, Marketing Manager DM Division ABB Italia - L’abbiamo fatto per dare maggior garanzia ai clienti attraverso la tracciabilità delle batterie dei nostri inverter solari con accumulo nel loro intero ciclo di vita, dall’acquisto fino allo smaltimento”.