La notizia è di quelle che ci fanno capire come le fonti un tempo dette “alternative” siano ormai pienamente mainstream: nell’ultimo ciclo elettorale, l’industria statunitense dell’eolico e del fotovoltaico, tradizionalmente legata al progressismo ambientalista, ha scommesso molto di più sul Great Old Party che sui Dem. A rivelarlo è un’analisi di Reuters sui finanziamenti alle […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.